Calendario Maya

Superquark sul 2012 1 commento


Calendario Maya

Calendario Maya

Se cerchiamo su Google la parola 2012 troveremo una miriade incalcolabile di siti in tutte le lingue che profetizzano la fine del mondo, o nelle migliori delle ipotesi, un evento catastrofico che dovrebbe colpire il nostro pianeta riducendo l’umanità ad una manciata di individui con l’onere di ripopolare il pianeta.

Quella del 21 Dicembre 2012 non è la prima data candidata per la fine del mondo, stando alle varie profezie che si sono succedute dalla nascita dell’uomo ad ora, il nostro pianeta avrebbe dovuto essere inanimato almeno una trentina di volte.

Ma cosa ha di diverso questa profezia dalle precedenti?

La profezia del 2012 non viene presentata come una normale operqa di chiaroveggenza di qualche profeta o strologo del passato, ma la sua attendibilità sembrerebbe essere avvalorata nientemeno che da esperti astronomi Maya che più di mille anni fa hanno previsto, attraverso calcoli astronomci e non stregonerie, delle anomale eruzioni solari, l’avvicinarsi di un fantomatico pianeta Nibiru, l’attraversamento del sistema solare del centro galattico, l’allineamento dei pianeti e altri fenomeni astronomici che dovrebbero scatenare l’Armageddon sulla terra.

Torneremo in altre occasioni sulla questione del 21 Dicembre 2012 analizzando il calendario Maya e cercando questa presunta profezia che per giunta, lo dico per dovere di cronaca, non esiste nemmeno, ma ne riparleremo.

Ora mi vorrei soffermare su un video estrapolato da una puntata di SuperQuark che cerca di sbugiardare tutte le affermazioni pseudo-scientifiche che ruotano intorno al 21 Dicembre 2012

Buona visione


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tredici + tre =

Un commento su “Superquark sul 2012

  • irene nittuzi

    Se il sud e il nord magnetico si scambiano repentinamente di posto, Bossi si mette a fare il razzista con gli Svizzeri ?