Senato della Repubblica Italiana

Vidatox – Continuano le audizioni al senato


Senato della Repubblica Italiana

Senato della Repubblica Italiana

Continuano al Senato le audizioni di indagine conoscitiva sul Vidatox, si sono svolte due sedute, una il 26 luglio e l’altra 31 luglio 2012.
Il 26 luglio l’audizione di esperti, a cui hanno partecipato senatori, medici e rappresentanti di associazioni di medicina e omeopatia e rispetto alle precedenti sedute si sono aggiunti: Francesco De Lorenzo, presidente dell’Associazione italiana malati di cancro, parenti e amici (AIMAC); Massimo Bonucci, presidente dell’Associazione ricerca terapie oncologiche integrate (ARTOI); Luca Manni, vicepresidente dell’associazione medicina omeopatica e naturale (AMON); Giuseppe Astore, (Misto-Pardem). Nulla di nuovo è emerso riguardo alla tossina del veleno dello scorpione cubano. Molto interessante è stata la seconda seduta del 31 luglio e l’audizione di rappresentanti delle Forze dell’ordine: Cosimo Piccinno, comandante NAS – Carabinieri per la tutela della salute; Francesco Saggio, capitano dei NAS – Carabinieri per la tutela della salute oltre ad altri senatori già sentiti nelle precedenti audizioni. In particolare il comandante e il capitano dei NAS hanno riferito dell’indagine giudiziaria in corso, tracciando un riassunto delle vicende dell’ultimo anno citando la società Pharma-Matrix, la Clinica di Tirana e l’ambulatorio Stella Maris di San Marino. Nel merito, hanno riportato le loro informazioni reperite in internet riguardo ad annunci di vendita del prodotto cubano e annunci di offerta di aiuto nel reperire il Vidatox, i vari passaggi di cartelle cliniche ecc.; informazioni emerse da forum e social network, citando ad esempio alcuni messaggi di utenti. Sono stati riportati stralci di interviste rilasciate da Francesco Matteucci (presidente Pharma-Matrix), tutti gli auditi hanno espresso la necessità di chiudere il sito della società, lamentando che a tutt’oggi non è ancora stato oscurato essendo questo un’attività semi-illegale. Si ribadisce infine, l’importanza della sperimentazione sulla sostanza originale, ma gli esperti si chiedono chi debba richiederla e su cosa sperimentare, visto che non si sa nulla.

Audizione del 26 Luglio 2012http://www.radioradicale.it/scheda/357598/commissione-igiene-e-sanita-del-senato

Audizione del 31 Luglio 2012http://www.radioradicale.it/scheda/357867/commissione-igiene-e-sanita-del-senato

Audizione del 20 Settembre 2012http://www.radioradicale.it/scheda/360745/commissione-igiene-e-sanita-del-senato

Rosa Contino

Leggi anche “Lo scoprione in aula: bocciato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × 1 =