A me gli Occhi – Resoconto di un’avventura naturopatica

Pseudomedicine

Inizio questo articolo con una premessa importante per la sua valutazione. Un tempo credevo nella naturopatia come mezzo efficace e idoneo a sostituire la medicina tradizionale… Fino a quel giorno di sette anni fa. La mia allora fidanzata, attuale moglie, mi chiese di accompagnarla ad una visita in un centro di Naturopatia perché voleva vederci chiaro su alcuni aspetti della sua salute che nessuno aveva potuto risolvere. Decise, su consiglio di un amica , di sottoporsi a questa visita  e io la accompagnai volentieri anche perché ero curioso di vedere la magica arte diagnostica di questi medici naturopati.

Appena entrati nel centro siamo stati accolti da una sorridente ragazza dietro un bancone alle cui spalle vi era uno scaffale pieno di boccette e boccettine , ma la cosa che mi fece subito dubitare della qualità della visita che stava affrontando la mia ragazza era la presenza di una stanza con dentro una camera Kirlian. Avevo una buona opinione dell naturopatia, ma avevo l’assoluta convinzione che la camera Kirlian fosse una semplice buffonata, almeno nell’utilizzo che se ne faceva. Essere perito elettronico doveva servire pure a qualcosa.La prima visita a cui fu sottoposta fu proprio la camera Kirlian. Non dissi nulla , ormai eravamo li e tanto valeva la pena continuare. Subito dopo si passo alla Iridologia. All’epoca la consideravo diversamente da ora, l’idea che in alcuni distretti del corpo si potessero concentrare delle impronte provenienti dal resto dell’oranismo la consideravo una cosa fattibile e vista la varietà delle sfaccettature che presenta l’iride mi sembrava la cosa più adatta. Il problema è che nelle bellissime iridi azzurre il medico vide semplicememte i problemi che lei aveva descritto in precedenza compilando una scheda.
Un po’ come
” Che problemi ha? ”
” Ho mal di schiena ricorrente . ”
” Già si vede da quì, vede? Questo distretto dell’iride è proprio quello delle vertebre lombari. Vede? Appare , come pssiamo dire, … disturbato”

Naturalmente non capivamo nulla di mappatura dell’iride avrebbe potuto dire qualsiasi baggianata e noi non avremmo compreso comunque.

Oltre al problema alla schiena  ci disse che c’era qualche allergia , non ben specificate comunque reali, delle emorroidi risultate comunque inesistenti e dei difetti di vista… Wow non male per una che porta gli occhiali.
A questo punto mi venne il fondato sospetto che questo luminare con decine di diplomi appesi fosse solo un ciarlatano, ma non finiì quì.
Disse un sacco di parole e poi sentenziò che i disturbi erano causati da uno squilibrio energetico generale, evidenziato sia dalla mappatura dell’iride che dall’immagine Kirlian dei piedi. Per poco non mi alzai per abbandonare il tutto, ma vedevo che la mia ragazza era presa dalle sue parole e proseguì con la visita.
La fece sdraiare su un lettino e le consegnò una barretta di metallo collegata ramite un cavo ad un amachina in legno. A vederla era molto gradevole, con un aspetto Vintage , era una scatola con molti led colorati e una decina di fori in cui venivano inserite delle boccettine piene di liquido.
Le boccettire erano posizionate in una mensolina appena sopra alla macchina.
Il naturopata diede le indicazioni e spiegò il procedimento dell’esame. In pratica tramite la barretta di metallo che aveva nella mano le energie venivano convogliate nella macchina . Le energie dovevano essere scatenate attraverso resistenza muscolare ad un movimento di opposizione effettuato dall’operatore: un po’ come fare a braccio di ferro.
Una volta arrivare alla macchina si accendevano le varie lucette e in base al loro comportamento in correlazione alle boccettine inserite  si decideva quale era il metodo migliore per regolarizzare le energie.

A questo punto il perito elettronico prese il sopravvento e cominciai a tempestarlo di domande.
Per prima cosa gli chiesi:” ma dato che lei tocca la mano della mia ragazza le energie non si mischiano?” Mi rispose di no perché la macchina riesce a riconoscere le diverse energie e le separa.
Proseguii.
“Ma quindi è una questione elettrica.”
“No si tratta di energie”
“E le boccettine cosa fanno?”
“Il liquido blocca le energie negative e fa pasasre quelle positive alla boccetta successiva e continua il ciclo. Una volta trovata la prima boccetta giusta si pasa alla seconda e così via fino a trovare la sequenza giusta per regolarizzare le energie”
A questo punto capì che ero un po’ scettico e mi chiese , un po’ spazientito,quale fosse il problema.
“Beh” risposi” non riesco a capire come faccia una carica ad attraversare una boccetta di vetro dato che è un isolante”
tentennò un po’ poi ripsose che per questo tipo di energie il vetro era un conduttore e non un isolante.

Non proseguii nella mia polemica capendone l’inutilità e attesi un bel po’ turbato la fine della visita che terminò fortunatamente poco dopo.
Uscimmo alleggeriti di centosettanta Euro e una prescrizione di dieci boccette diverse di Fiori Di Bach, casualmente vendibili dalla ragazza sorridente all’ingresso , che fortunatamente riuscii a convincerla a non comprare ( per la cronaca sarebbero stati altri centoventi Euro) per quali risultati?

Scoprire di avere un mal di schiena che già sui sapeva, un qualche forma imprecisata di allergia, delle emorroidi inesistenti e una strana miopia già corretta con gli occhiali.

Non voglio alimentare polemiche esponendo giudizi, ho solo esposto i fatti limitando al minimo i commenti, ma spero che la mia esperienza possaservire da monito per riflettere. Il medico in questione fissa appuntamenti molto lunghi a causa del grande lavoro. Dopo di quella vicenda ho conosciuto persone che si sono affidate ciecamente alle sue cure interrompendo metodi tradizionali con risultati anche deleteri per il peggioramento della situazione.
La scienza è un’altra cosa e se queste pratiche non sono accetatte un motivo ci dovrà pur essere… io e la mia ragazza l’abbiamo scoperto , diciamo, a nostre spese.

Angelo Sciorilli

31 comments

  • Ma siete “Scetticamente” O “Contronatura”??? 😥

    Apritevi alle nuove medicine… non rimanete schiavi della falsa scenza.

  • [quote name=”Avalon”]Ma siete “Scetticamente” O “Contronatura”??? 😥

    Apritevi alle nuove medicine… non rimanete schiavi della falsa scenza.[/quote]
    Siamo qui per discuterne e capire.

  • Sinceramente comincia a rompermi sta storia degli occhi che sono lo specchio del corpo.
    Ma perchè ci si ostina a complicare le cose? La ealtà è tampo semplice… gli occhi servono per guardare … e basta.

  • La Nasa e la Cia usano un metodo di riconoscimento da loro definito inattaccabile: eseguono una scansione dell’iride di ogni addetto http://www.enotes.com/forensic-science/biometric-eye-scans. Se, come affermano gli iridologi, l’iride venisse modificata dalle patologie di ciascuno basterebbe un raffreddore o una crisi emorroidaria per fare scattare l’allarme. M non basta: c’è chi discute seriamente sull’argomento e propone l’iride come “CHIAVE BIOMETRICA INALTERABILE” da usare in Medicina Legale e Forensic Investigation http://160.97.46.10/labdoc/pubblicazioni/docarc/Spagnuolo.PDF Basteranno queste NOTIZIE DI SPESSORE a contrastare le ENERGIE SOTTILI? Boh! Auguri

  • @Antonino.
    Dubito che basteranno… i polli ci saranno sempre, ne conosco a iosa purtroppo e se dico di lasciar stare sono quello con la mente chiusa.

  • [quote name=””]La Nasa e la Cia usano un metodo di riconoscimento da loro definito inattaccabile: eseguono una scansione dell’iride di ogni addetto http://www.enotes.com/forensic-science/biometric-eye-scans. Se, come affermano gli iridologi, l’iride venisse modificata dalle patologie di ciascuno basterebbe un raffreddore o una crisi emorroidaria per fare scattare l’allarme. M non basta: c’è chi discute seriamente sull’argomento e propone l’iride come “CHIAVE BIOMETRICA INALTERABILE” da usare in Medicina Legale e Forensic Investigation http://160.97.46.10/labdoc/pubblicazioni/docarc/Spagnuolo.PDF Basteranno queste NOTIZIE DI SPESSORE a contrastare le ENERGIE SOTTILI? Boh! Auguri[/quote]

    Mi sa che hai letto male amico mio, si tratta di scansione della retina e non dell’iride. La retina, al pari delle impronte digitali, è unica per ciascun individuo, o meglio, è unica la rete di vasi sanguigni che la solca.
    Sorry

  • Sauro anche l’iride ha la caratteristica di unicità e viene usata alla stregua delle impronte digitali:::
    http://www.biometric.it/tecnologia_iride.php

    Ma la tua osservazione sui documenti riportati è giusta, si parlava impropriamente di iride in dei documenti sullo scanner retinico. In pratica l’intero occhio viene utilizzato per rilevamenti biometrici, ma a quel che mi risulta sembra che si stia preferendo la scansione dell’iride perché meno fastidiosa.

  • Questa è una frase che da all’articolo tutto il suo valore. Finchè ci si limita all’effetto placebo che deriva dall’utulizzo di tali pratiche diagnostiche e terapeutiche possiamo anche pasasre oltre, ma sappiamo che chi millanta lo fa anche su argomenti seri ( l’indagine di Rosa sul Vidatox la racconta lunga ) e crea dei seri danni. Il rammarico che ho è il fatto che in nome della libertà si possa fare di tutto. In pratica legalmente si contrasta tutto quello che in maniera diretta non crea danni, ma si sottovaluta i danni collaterali che porta in maniera indiretta derivanti, per esempio, dalla soppressione di indagini serie e terapie collaudate. Io sconsiglio sempre tali pratiche e quando lo faccio non vengo mai visto di buon occhio e spesso perdo clienti. Ma sono a posto con la coscenza sapendo di aver fatto tutto per il benessere del mio assistito: meglio perdere un cliente che un malato.

    [quote]Dopo di quella vicenda ho conosciuto persone che si sono affidate ciecamente alle sue cure interrompendo metodi tradizionali con risultati anche deleteri per il peggioramento della situazione.[/quote]

  • Mi piacerebbe tantissimo che l’interessato si documentasse per bene, per poi poter discutere in maniera costruttiva. L’iridologia ha centinaia d’anni, non è che si tratta di essere “iridomanti” ma seplicemnte si mettono in evidenza gli eccessi o carenze, la predisposizione a contrarre qualcosa ma non vuol dire che in futuro succederà…..si pensa in maniera causalista, cioè per un mal di testa non ti do la pillolina ma attraverso l’iride si nota magari un sistema digerente lento, oppure un fegato stanco. Mettiti a studiarla e poi dimmi com’è…fantastica. Il naturopata si sta affermando, riesce a guarire fastidi, che il medico non riesce. Per le patologie gravi andate giustamente dal medico, il naturopata aiuta in tutti quesi fastidi al quale il medico non da risposte o da la pillolina spostando solo il problema che si ripresenterà…..aiuta nella prevenzione, consiglia alimentazione per prevenire dei disturbi prima sottolineati con l’iride o il colloquio. del resto sono d’accordo che il naturopata non può e non deve togliere farmaci ma solo lavorare in sinergia con essi e che per chi non mastica queste cose è difficile capire!probabilmente non era un bravo naturopata…cmq il decreto legge sta passando al senato eil naturopata, quello vero, con gli studi e i diplomi a posto, sarà riconosiuto come tale. Cmq informiamoci prima di discutere…l’occhio non serve per vedere solamente……oppure ne riparleremo tra un paio d’anni quando noi naturopati-iridologi che siamo troppo avanti, saremo raggiunti dalla vostra consapevolezza. Se hai mal di testa o maldi schiena prenditi pure la pillolina, reprimi il sintomo, poi fammi sapere.

    Auguri!

  • Buongiorno Emanuela e benvenuta.
    Non ho capito quali sono gli studi e i diplomi a posto per il Naturopata, visto che non esiste la specializzazione e se, nel caso dell’iridologia, potesse fornirci prove dell’evidenza di efficacia perchè io so di studi che hanno confermato l’esatto contrario e definito che la pratica non sia altro che pseudoscienza. Visto che siete più avanti non credo vi siano problemi ad esaudire questa richiesta.
    Grazie 🙂

    [quote name=”emanuela”]Mi piacerebbe tantissimo che l’interessato si documentasse per bene, per poi poter discutere in maniera costruttiva. L’iridologia ha centinaia d’anni, non è che si tratta di essere “iridomanti” ma seplicemnte si mettono in evidenza gli eccessi o carenze, la predisposizione a contrarre qualcosa ma non vuol dire che in futuro succederà…..si pensa in maniera causalista, cioè per un mal di testa non ti do la pillolina ma attraverso l’iride si nota magari un sistema digerente lento, oppure un fegato stanco. Mettiti a studiarla e poi dimmi com’è…fantastica. Il naturopata si sta affermando, riesce a guarire fastidi, che il medico non riesce. Per le patologie gravi andate giustamente dal medico, il naturopata aiuta in tutti quesi fastidi al quale il medico non da risposte o da la pillolina spostando solo il problema che si ripresenterà…..aiuta nella prevenzione, consiglia alimentazione per prevenire dei disturbi prima sottolineati con l’iride o il colloquio. del resto sono d’accordo che il naturopata non può e non deve togliere farmaci ma solo lavorare in sinergia con essi e che per chi non mastica queste cose è difficile capire!probabilmente non era un bravo naturopata…cmq il decreto legge sta passando al senato eil naturopata, quello vero, con gli studi e i diplomi a posto, sarà riconosiuto come tale. Cmq informiamoci prima di discutere…l’occhio non serve per vedere solamente……oppure ne riparleremo tra un paio d’anni quando noi naturopati-iridologi che siamo troppo avanti, saremo raggiunti dalla vostra consapevolezza. Se hai mal di testa o maldi schiena prenditi pure la pillolina, reprimi il sintomo, poi fammi sapere.

    Auguri![/quote]

  • 170 euro è difficile spenderli pure facendo una visita da un privato primario. Che sia una cavolata bella e buona si vede lontano 3 miglia, e non credo ci sia bisogno di qualche nozione medica (ma magari qualcuna di biologia)per capirlo immediatamente. Pratiche di questo genere, a parte il fatto che OVVIAMENTE non hanno mai dimostrato nulla scientificamente (e difatti non soon accettate) attirano solo i creduloni o chi non ha abbastanza basi di studio per capire in che tremenda bufala vengono trascinati, il tutto condito da una buona dose di medico-fobia, grandemente alimentata da questi “naturopati”. Poi, ragazzi, che dire: i soldi soon vostri, finchè li avete potete spenderli come volete. Ma non offendetevi se poi qualcuno vi dà degli “ingenuotti”..

  • [quote name=””]Ma siete “Scetticamente” O “Contronatura”??? 😥

    Apritevi alle nuove medicine… non rimanete schiavi della falsa scenza.[/quote]

    ma poi ragazzi.. “apritevi” alle nuove medicine.. Scusate la volgarità gratutita, ma qui qualcuno (anzi, molti) hanno aperto le terga per qualche naturopata che ora sguazza nei loro soldi, e nel frattempo nel mondo un sacoc di persone si fanno il culo per imparare il modo di aiutare DAVVERO le persone di tutto il mondo che soffrono davvero!

  • Intendeva quello, con: “apritevi alle nuove medicine?” 😮 😀

    [quote name=”Giulia C”][quote name=””]Ma siete “Scetticamente” O “Contronatura”??? 😥

    Apritevi alle nuove medicine… non rimanete schiavi della falsa scenza.[/quote]

    ma poi ragazzi.. “apritevi” alle nuove medicine.. Scusate la volgarità gratutita, ma qui qualcuno (anzi, molti) hanno aperto le terga per qualche naturopata che ora sguazza nei loro soldi, e nel frattempo nel mondo un sacoc di persone si fanno il culo per imparare il modo di aiutare DAVVERO le persone di tutto il mondo che soffrono davvero![/quote]

  • “Oppure ne riparleremo tra un paio d’anni” proprio no, parliamone adesso ,sono troppi i paio d’anni che stanno passando senza alcun riscontro.dati alla mano please,attualmente siamo al livello OROSCOPO.

  • la gente non ha ancora capito che si può falsare e giocare con tutto quello che non è scienza, ma non con la scienza stessa, perchè è il presupposto di base (il metodo scientifico) per capire e confutare tutto ciò che è fuffa; puoi confutare l’iridologia, l’omeopatia, la stronzatologia applicata due volte al giorno per anni per sfizio, grazie alla scienza, ma NON puoi confutare la scienza, perchè essa E’. La scienza è l’unico sinonimo di oggettività che ci rimane. Se uno comincia a parlare di falsa scienza che inganna e in realtà non è, è come se dicesse che il sole in realtà è dipinto (ma soon arrivati a dire che la luna è finta, vabbè..), e dimostra di non avere capito molto della scienza stessa, che ormai è il pilastro centrale di ciò che abbiamo. Togliamo la vera scienza dalla nostra società, e ci ritroviamo ai tempi dei cavernicoli che facevano sacrifici alla luna,e blabla.. allora a quel punto possiamo anche credere all’iridologia..

  • cioè, la scienza dice che è tutta una puttanata; ci credi? bene, ti sei salvato centinaia di eurI! non ci credi? allora non devi credere nemmeno a tutte le medicine che hai preso finora, a tutti i tuoi vaccini, ai muri e al tetto che non ti fanno piovere in casa, al computer su cui stai scrivendo minchiate, alla macchina e ai treni che ti fanno spostare, al fatto che i tuoi nonni siano vissuti 90 anni, che le donne della tua vita non muoiano di parto come mosche sul fuoco, che i bambini della tua città non muoiano a centinaia entro i primi 2 anni di vita, al fatto che sia la terra a girare intorno al sole, al fatto che si possoon costruire edifici anti-sismici, al fatto che puoi usare un insetticida nelle sere d’estate, ecc… ecc.. ecc… insomma, chi dà così poca gloria alla scienza che lo accompagna ogni giorno in ogni momento, è pregato di spogliarsi, prendere la sua clava, e recarsi nei boschi a giocare al buon selvaggio di Rousseau, accumulando energia orgonica positiva senza fare l’intellettualone su un pc che la cattivissima scienza ha creato!

  • Gentile Emanuela vediamo se effettivamente si può portare un discorso costruttivo rispondendo alle tue affermazioni:
    [quote]Per le patologie gravi andate giustamente dal medico, il naturopata aiuta in tutti quesi fastidi al quale il medico non da risposte[/quote]

    In pratica questo vuol dire che se uno ha una malattia deve andare dal medico invece se sta bene serve il naturopata. In pratica se una patologia richiede solo tempo o effetto placebo per essere curata allora meglio il naturopata del medico per evitare inutili farmaci o addirittura dannosi? Hai perfettamente ragione su un punto, ma varrebbe la pena non fare nulla piuttosto che spendere soldi per il nulla.

    [quote]Cmq informiamoci prima di discutere…l’occhio non serve per vedere solamente[/quote]

    Questa è la classica affermazione di chi non accetta le opinioni degli altri visto che secondo te se io non credo ad una cosa è perché non la conosco. E invece ti sbagli e molto e ti invito ad informarti veramente sulla pratica che stai proponendo che non ha nessun fondamento, a meno che non accetti la magia, ma andiamo in altri fronti. La scienza ufficiale ha studiato l’iridologia e ha decretato che è una pratica pseudoscientifica in quanto, tra le altre cose, manca di quel nesso causa-effetto di cui tanto parli. Perché funzionerebbe? Cosa collega fisicamente (eliminando l’ipotesi dell’anima naturalmente, ma siamo gente di scienza vero?) il corpo all’iride? Esiste una struttura anatomica studiabile che tutti possono studiare? Sinceramente non mi risulta se hai dati per smentirmi postali pure. Non c’è nemmeno accordo tra naturopati tra l’effettiva efficacia dell’iridologia e molti la definiscono in maniera negativa (
    http://www.naturopatiatorino.org/iridologia-enneagramma-e-patologie-psichiatriche-come-le-scuole-di-naturopatia-possono-insegnare-qualunque-follia-ed-essere-prese-sul-serio-purche-a-farlo-sia-un-medico.html
    http://www.naturopatiatorino.org/iridologia-enneagramma-e-patologie-psichiatriche-come-le-scuole-di-naturopatia-possono-insegnare-qualunque-follia-ed-essere-prese-sul-serio-purche-a-farlo-sia-un-medico.html
    http://www.naturopatiatorino.org/iridologia-e-cronorischio-cronaca-dellinvenzione-di-una-tecnica-diagnostica-che-mortifica-lintelligenza.html)

    [quote]oppure ne riparleremo tra un paio d’anni quando noi naturopati-iridologi che siamo troppo avanti, saremo raggiunti dalla vostra consapevolezza.[/quote]

    Senza offesa, ma mi sembra invece una regressione del pensiero scientifico e non un’evoluzione e non credo che prenderemo consapevolezza dell’esistenza del nulla. Non dico che parli in cattiva fede sia chiaro, conosco colleghi medici che praticano naturopatia e credono a quello che fanno, non agiscono in maniera fraudolenta quindi nessun accanimento in cui ci sono interessi di mezzo (un naturopata guadagna più di me che seguo la medicina ufficiale quindi basta parlare di interessi in mezzo per favore), ma voglio soffermarmi sul fatto che se la naturopatia avesse un’efficacia la avrebbe su tutte le patologie e no solo su quelle in cui basta avere fede, prendere due fiori di Bach o un omeopatico e poi aspettare che finisca la malattia.

  • Io sono stato vittima della naturopatia e ci stavo rimettendo le penne, altro che danni della medicina. Ci credevo e il mio EX medico, che è un alternativo, mi curava una sindrome influenzale con degli omeopatici. La cosa si è evoluta diventando una broncopolmonite e lui ha perseverato nella sua cura omeopatica. Nemmeno dopo una settimana al sopraggiungere di una polmonite ha cambiato idea. Gli antibiotici per lui erano e per quello che ne so rimangono, solo degli inutili e dannosi preparati chimici che servono solo a rifocillare le tasche delle ditte farmaceutiche. Mi sono fatto due settimane di ricovero e decine di iniezioni di antibiotici che probabilmente mi sarei evitato se il medico avesse fatto il medico e non il bischero. Prima mi fidavo di lui perché il suo modo di agire mi piaceva e non avevo problemi. Ora credo che stavo bene non per le sue cure che mi stavano uccidendo, ma per il fatto che non stavo male. Mi dispiace per te Emanuela, ma credo che passeranno molto più di due anni a meno che i naturopati non si uniscano e paghino la politica per far accettare una cosa che va contro la salute pubblica. Alcuni paesei lo fanno, poi però deve essere il pubblico a pagare per aver accontentato una lobby, perché di questo si tratta, che non lavora nell’interesse della salute.

    P.S. Questo inverno mi sono ammalato nuovamente con due tachipirine e sei giorni di antibiotico per via orale sono completamente guarito, con la naturopatia mi sono fatto due settimane di ospedale, una sfilza di iniezioni di antibiotici, quattro radiografie e un bronco sclerotico che non guarirà più. Io mediterei su questo amica mia.

    [quote name=”emanuela”]Mi piacerebbe tantissimo che l’interessato si documentasse per bene, per poi poter discutere in maniera costruttiva. L’iridologia ha centinaia d’anni, non è che si tratta di essere “iridomanti” ma seplicemnte si mettono in evidenza gli eccessi o carenze, la predisposizione a contrarre qualcosa ma non vuol dire che in futuro succederà…..si pensa in maniera causalista, cioè per un mal di testa non ti do la pillolina ma attraverso l’iride si nota magari un sistema digerente lento, oppure un fegato stanco. Mettiti a studiarla e poi dimmi com’è…fantastica. Il naturopata si sta affermando, riesce a guarire fastidi, che il medico non riesce. Per le patologie gravi andate giustamente dal medico, il naturopata aiuta in tutti quesi fastidi al quale il medico non da risposte o da la pillolina spostando solo il problema che si ripresenterà…..aiuta nella prevenzione, consiglia alimentazione per prevenire dei disturbi prima sottolineati con l’iride o il colloquio. del resto sono d’accordo che il naturopata non può e non deve togliere farmaci ma solo lavorare in sinergia con essi e che per chi non mastica queste cose è difficile capire!probabilmente non era un bravo naturopata…cmq il decreto legge sta passando al senato eil naturopata, quello vero, con gli studi e i diplomi a posto, sarà riconosiuto come tale. Cmq informiamoci prima di discutere…l’occhio non serve per vedere solamente……oppure ne riparleremo tra un paio d’anni quando noi naturopati-iridologi che siamo troppo avanti, saremo raggiunti dalla vostra consapevolezza. Se hai mal di testa o maldi schiena prenditi pure la pillolina, reprimi il sintomo, poi fammi sapere.

    Auguri![/quote]

  • P.S. Dopo il suo intervento, signora Emanuela, si sono susseguiti un bel po’ di messaggi, credo sia ora di avere una risposta.

  • Forse hai avuto poca pazienza nel seguire la terapia del tuo medico affidandoti subito alla medicina distruttiva ospedaliera. Sei guarito perché glo omeopatici hanno fatto il loro corso e hanno agito e ci mettono il tempo che ci vuole. Gli antibiotici in ospedale ti hanno causato il danno al bronco altro che guarito. Date a Cesare quello che è di Cesare e smettetela con qeusta crociata anti omeopatia.

Lascia un commento

15 + 15 =