Login  |  REGISTER

Figli di un dio minore

Zecheria Sitchin - Baku,11 Luglio 1920 – New York, 9 Ottobre 2010Creazionismo o Evoluzionismo?
Su quale fosse la vera origine dell'Uomo prima delle teorie evoluzionistiche di Darwin in pochi avevano dei dubbi: l'Uomo è stato creato da Dio a sua immagine e somiglianza.

L'idea rivoluzionaria del darwinismo che metteva per la prima volta l'Uomo non come un privilegiato prodotto diretto del dio creatore , ma come , addirittura, un discendente evoluto di uno stupido primate è comprensibile che abbia lasciato un certo negazionismo prima della sua accettazione, anche se chi come noi che si occupa di argomenti legati al paranormale sa che anche in tempi moderni si stenta spesso a voler accettare l'idea di essere il risultato di una selezione naturale e non il massimo prodotto di un'intelligenza superiore.


Un po' per una questione di orgoglio antropocentrico che vorrebbe vedere l'Uomo come unico padrone della natura, cosa che la storia insegna ha creato non pochi problemi sin dall'antichita ne è un esempio il processo a Galileo che sosteneva che il nostro pianeta ruotava intorno al sole e non viceversa come nel sistema Tolemaico.
Da Darwin in poi l'idea dell'evoluzione dalla scimmia all'Uomo sono andate via via verso l'accettazione, anche se molti sostenitori del creazionismo puntano sul fatto che esistono degli anelli mancanti tra quello che era l'Homo erectus e il successivo Homo sapiens: come se a un certo punto il processo evolutivo avesse avuto una brusca accelerazione in un certo senso ingiustificata. Questo sembrerebbe avallare quello che è il concetto di Intelligent Design e cioè che siamo il frutto del lavoro di un'intelligenza superiore che ha fatto si che nascesse l'Uomo come   oggi lo conosciamo.
Ora sia che si sia trattato di una vera  e propria creazione come descritto nel libro della Genesi, in cui Yahveh ha plasmato l'Uomo a sua immagine prendendolo dalla terra, oppure come sostengo in molti per voler mettere daccordo creazione con evoluzione che vi sia stato effettivamente un processo evolutivo che ha portato all'Uomo , ma pilotato attraverso una volontà divina relegando i racconti Biblici a mere favole indicative da interpretare, l'idea di un Ingegnere superiore artefice della nostra comparsa sulla terra ha assunto varie forme anche se con molti punti in comune.
L'idea della creazione accomuna tutte le religioni, non è certo una prerogativa del cristianesimo e dell'Islam, e tutte concordano sul fatto , scusate se mi ripeto, che ad un certo punto della Storia del mondo sia intervenuto qualcuno che ha voluto e creato l'uomo.
Una delle teorie legate in una certa maniera al "creazionismo scientifico" è quella postulata dal sumerologo Zecharia Sitchin  che prevede l'intervento non di un dio spirituale , ma di una flotta di astronauti alieni che tramite esperimenti di ingegneria genetica hanno dato origine all'umanità.
Ma procediamo per gradi spiegando come, secondo le interpretazioni di Sitchin degli scritti Sumeri, sono andati i fatti.

Tutto ebbe inizio in un tempo remoto quando nelle acque del Golfo Persico atterrò una flotta di astronauti denominati Anunnaki, termine che significa La presunta prova dell'esistenza di Nibiru"Coloro che dal cielo scesero sulla Terra",provenienti dal pianeta Nibiru, il fantomatico dodicesimo pianeta che secondo i calcoli di Sitchin avrebbe un'orbita eccentrica con un giro di rivoluzione intorno al sole di 3600 anni, vedremo in un altro articolo come è giunto a tale conclusione.
Mentre il loro pianeta si trovava nella zona della fascia degli asteroidi tra Marte e Giove, gli Anunnaki , guidati dallo scienziato EA ( Colui la cui casa è l'acqua) crearono delle colonie nella zona della Mesopotamia per estrarre oro dalle acque del Golfo Persico, il tutto era necessario per riparare l'atmosfera ormai rarefatta   del loro pianeta. In pratica dovevano estrarre il metallo, inviarlo su Nibiru e creare una sospensione di oro nell'atmosfera costituendo uno scudo protettivo. 
Le cose non andarono come previsto, l'atmosfera di Nibiru si disgregava con una velocità maggiore rispetto ai lavori di estrazione dell'oro, e quindi venne deciso di inviare un numero maggiore di Anunnaki sulla terra che dovevano lavorare senza sosta per salvare il pianeta fino a raggiungere il numero di 600 operai e 300 osservatori che rimasero in orbita per traghettare l'oro estratto.
Nel frattempo Ea venne ribattezzato Enki ( signore della terra ) e il sovrano di Nibiru, Anu ( colui che è nei cieli )  inviò sulla Terra Enlil , signore del comando, per presiedere alle operazioni di estrazione.
Enlil, che era anche il fratellastro di Enki, era un capo dispotico e che amministarva con la forza il proprio potere e questo generò un certo malcontento tra gli Anunnaki che si ammutinarono fermando i lavori di estrazione dell'oro , una sorta di sciopero preistorico.
Enlil ordinò provvedimenti disciplinari per costringere gli Anunnaki a estrarre il minerale e ordinò di punire severamente gli istigatori dell’ammutinamento. Enki, invece, era più incline a una certa clemenza appoggiando la rivolta degli ammutinati ed era dello stesso avviso anche il sovrano Anu.
Da buono scienziato Enki aveva una soluzione e propose di creare un lavoratore primitivo capace di fare i lavori pesanti al posto degli Anunnaki cosa che riscosse l'approvazione di tutti gli astronauti e quindi procedettero a favorire l'evoluzione di un ominide primitivo, quello che noi chiamiamo Homo erectus, mischiando il  DNA del primate con quello degli Anunnaki creando una creatura che avesse le stesse capacità intellettive del popolo di Nibiru , di statura più bassa, ma sempre assoggettato come uno schiavo al loro volere.
Così facendo Enki aveva dato origine all'Uomo con un'operazione di ingegneria genetica e la nuova creatura fu assoggettata ai giganti venuti dallo spazio fino alla guerra fratricida tra gli Anunnaki che lasciarono il pianeta Terra lasciando all'Uomo il compito di padroni del pianeta.


Una storia senz'altro affascinante che ,sarà opinione personale, sembra un tentativo molto fantasioso di conciliare le scritture antiche con l'idea dell'evoluzione. Ma Sitchin si spinge oltre sostenendo che la validità delle sue teorie risiede non solo nella traduzione dei testi Sumeri, ma anche nella coerenza con cui il libro della Genesi riprende la storia , cambiando il testo e i nomi dei personaggi, ma lasciando praticamente inalterato il significato.
In particolare il sumerologo puntualizza sull'origine extraterrestre del dio ebraico Yahweh identificandolo come Enki e che gli Elohim biblici non sono altro che gli Anunnaki( Sitchin a dire la verità sosteneva che il libro della Genesi fosse interamente ispirato agli scritti Sumeri, come una sorta di plagio da parte del popolo ebraico per giustificare la loro supremazia sul resto del creato. Diciamo che in una certa maniera voleva accusare i seguaci di Abramo di volersi atteggiare a popolo prediletto in quanto diretti discendenti di Dio, quando invece era lampante che la storia era iniziata in un'altra maniera ed erano stati i Sumeri i "prescelti" e progenitori dell'intera umanità). Dove è che Sitchin vede una prova di tutto ciò?
In Genesi si lScheletro gigante o bufala???egge che Yahveh dice " Facciamo l'Uomo a nostra immagine " . Dio parla con altri suoi simili, altri Elohim, e questa secondo la sua interpretazione dei testi biblici è una prova inconfutabile che in realtà non vi è un dio unico creatore di tutto, ma una serie di esseri superiori che in accordo hanno deciso di dare il via al genere umano. Quindi Yahveh/Enki in accordo con gli Elohim/Anunnaki, hanno realizato l'Uomo in laboratorio come schiavo estrattore di oro.
Sitchin fornisce altre prove, sempre interpretando e mischiando Genesi con testi sumeri, come per esempio il fatto che Adamo ed Eva vedessero e percepissero il loro dio , cosa impossibile in caso di un essere spirituale, ma che per loro era un gigante, e quì si riprendono anche altre parti del libro della Genesi in cui gli Elohim si accoppiano con donne umane generando una stirpe di ibridi dalla statura enorme.

Beh! Con il massimo rispetto che si può nutrire verso un divulgatore di cultura sumerica come Sitchin, sono suoi i primi tentativi di interpretare i simboli cuneiformi di quella che universalmente è stata riconosciuta come la prima lingua scritta della storia, non credo sia necessario commentare il fatto che la sua versione della storia dell'origine dell'Uomo rappresenta una buona novella di fantascienza e non certo un resoconto attendibile sull'origine della nostra specie. Malgrado a noi possa sembrare irrazionale considerare attendibile la ricostruzione di Sitchin, in tutto il mondo non mancano certo i suoi sostenitori che non di rado esternano le loro convinzioni postulando fantomatiche dimostrazioni dei fatti, quali il ritrovamento di teschi enormi e bilobati, o ossa umanoidi appartenuti a presunti giganti riconducibili agli Anunnaki morti durante la guerra fratricida, o interpretazioni di vecchi sigilli Sumeri in cui appaiono astri che dimostrerebbero l'esistenza di Nibiru.Teschio gigante e bilobato. Una prova degli Anunnaki?
Allo stato attuale nessuno studio di una certa rilevanza scientifica ha potuto dimostrare alcuno dei postulati di Sitchin che si basano sui suoi personali studi riguardanti la scrittura Sumerica, nemmeno troppo recenti, interpretazioni che in più di un'occasione sono state confutate da sumerologi a noi più contemporanei che hanno riscontrato vari errori di traduzione nei suoi scritti.
Ma anche ammettendo , e quì entro un po' nel personale spero non dispiaccia, che siano state eseguite delle giuste traduzioni, perché dovremmo dare valenza scientifica a degli scritti appartenenti ad un popolo vissuto migliaia di anni fa e che dovrebbero semplicemente far parte della mitologia umana?
Nessuno si signerebbe mai di dare una rilevanza storica alla mitologia ellenica o romana cercando di dimostrare che Zeus sia stato un extraterrestre un po' donnaiolo o che Achille fosse stato veramente l'eroe invulnerabile tranne che nel tallone come descritto nell'Iliade. Fanno parte del mito, nel mito devono continuare a vivere, compresi Nibiru e gli Anunnaki.

Luca Menichelli

Fonti:

Zecharia Sitchin - La Bibbia degli dei.
Zecharia Sitchin - Quando i giganti abitavano la terra.
Zecharia Sitchin - La Genesi secondo i miti Sumeri.

 


Condividi

Comments  

Posted on: 2015-07-26 01:38 Posted by:Adriano 0
Ho visto i libri di Sitchin in una libreria nella sezione divulgazione scientifica. Perché siamo caduti così in basso?
#17 Quote
Posted on: 2012-11-29 15:19 Posted by:ANNUNAKI 0
SE SOLO VI FOSSE SFORZATI DI STUDIARE SILCHIN E DANIKEN NON DIRESTE QUESTE CAVOLATE. CI SONO MIGLIAIA DI PROVE SUGLI ANTICHI ASTRONAUTI CHE HANNO CREATO L'UMANITà. STUDIATE E POI NE RIPARLIAMO.
#16 Quote
Posted on: 2012-06-13 21:25 Posted by:Luc Blachs 0
Auguri per i tuoi primi 90 anni Margherita Hack.
#15 Quote
Posted on: 2011-07-16 14:54 Posted by:Luca Menichelli 0
Beh, Rosa. Se dovessimo dare credito alle farneticazioni di tutti i grandi esperti che cercano di dare validità probatoria dell'esistenza degli alieni attraverso i testi sacri dovremmo scrivere un'enciclopedia solo per questo. Sitchin e Von Daniken sono i promotori , ma non sono certo gli unici a sostenere la teoria degli Antichi Astronauti avallando le loro teorie perché il tutto è scritto nei vari testi sacri di tutte le religioni. Per Von Daniken il fatto che ci sono molte analogie tra la mitologia Sumerica e la Genisi Biblica è una prova evidente del fatto che , avendo culture "diverse" scritto cose analoghe, in varie parti del mondo gli uomini sono venuti a contatto con questi alieni e che, come sosteneva Sitchin, hanno creato l'Uomo.
Io personalmente vedo in queste analogie un semplice telefono senza fili di storie create prima dell'invenzione della scrittura in cui alcune cose appaiono analoghe e altre differiscono dando vita a diversi miti.
#14 Quote
Posted on: 2011-07-15 23:02 Posted by:myrose 0
Ciao. A proposito delle teorie di Sitchin, qualche giorno fa ho visto un'intervista a Erich von Däniken, pseudoscienziat o e uno dei principali sostenitori della cosiddetta teoria degli antichi astronauti. Lui sostiene che nei prossimi 20 anni arriveranno gli alieni e che, tutto è scritto nei libri sacri. Citava ad esempio la bibbia nella quale, secondo lui, basterebbe cambiare pochi vocaboli e tutto tornerebbe. Un chiaro esempio: "se la mia teoria non quadra, la faccio quadrare". Secondo lui i testi sacri sono stati scritti in un contesto arretrato dal punto di vista delle conoscenze, dove ci si poteva riferire solo alla religione ma, con le conoscenze di oggi, cambiando appunto qualche vocabolo, la storia avrebbe un altro significato e proverebbe le sue teorie.
#13 Quote
Posted on: 2011-07-15 22:41 Posted by:Luca Menichelli 0
Quoting Maria P.:
Non si può comunque negare che mancano degli anelli e che alcune cose sono inspiegabili quindi qualcosa deve sicuramente esserci.



Non necessariamente . La mancanza di comprensione perché mai dovrebbe essere una prova di veridicità delle affermazioni?
Abbiamo la pretesa forse di aver scoperto ogni cosa?
Ce ne sono di cose da scoprire , tante se ne scopriranno nell'immediato e per altre dovremo ancora aspettare , ma ritenere che se una cosa è inspiegabile è perché c'è qualcoswa di trascendentale dietro è un grosso errore.
#12 Quote
Posted on: 2011-07-15 16:14 Posted by:Maria P. 0
Non si può comunque negare che mancano degli anelli e che alcune cose sono inspiegabili quindi qualcosa deve sicuramente esserci.
#11 Quote
Posted on: 2011-06-26 19:34 Posted by:Kiara 0
Interessante veramente. era da un bel po' che volevo info su questa teoria, ceh non la avallasse
#10 Quote
Posted on: 2011-04-24 12:30 Posted by:Luca Menichelli 0
Beh, le teorie di Sitchin sono un offesa alla religione ancor prima che alla ragione. E come ha detto Rosa, ma dove hai letto che 1) siamo atei 2) vogliamo dimostrare la non esistenza di Dio?
Mahhhhhh! ma sai leggere?
#9 Quote
Posted on: 2011-04-24 12:05 Posted by:OrsettoGommoso2 0
Quote:
Perche' tanto scetticismo nelle teorie di sitchin?


xkè nn ci sn prove a sostegno, sn solo fantasie

Quote:
uno scenziato che ha scoperto la realtà sulla nascita dell'uomo.


naaah, ha scritto robe romanzate ... l'evoluzione umana è ben documentata
#8 Quote
Posted on: 2011-04-24 11:38 Posted by:myrose 0
Ciao, non so a chi ti rivolgi con quel "voi" ma posso assicurarti che nell'articolo non si vuole certo dimostrare la non esistenza di dio. Dove lo hai letto questo?

Quoting Odio gli atei:
Certo che voi atei siete patetici. Ecco un altro fallito tentativo di dimostrare la non esistenza di Dio.
#7 Quote
Posted on: 2011-04-24 10:26 Posted by:Odio gli atei 0
Certo che voi atei siete patetici. Ecco un altro fallito tentativo di dimostrare la non esistenza di Dio.
#6 Quote
Posted on: 2011-04-23 21:02 Posted by:Adriana Scilipoti 0
10 e lode... complimenti
#5 Quote
Posted on: 2011-01-05 18:04 Posted by: 0
Ragazzi ma avete visto la puntata di ieri sera di Mistero??? Ruggeri se l'è defilata, ma tra Degan e Bossari e quell'altro pelato nn è che le cazzate siano scemate...

Io mi sono fermato al servizio sui rapimenti alieni e si è parlato del film il quarto tipo ... sembra che i rapiti confermino l'idea di sincin edegli antichi astronauti..
#4 Quote
Posted on: 2010-11-16 22:22 Posted by:Luca Menichelli +1
Ciao Annunaki2012 e innanzitutto ti ringrazio per aver postato che l'articolo è ben scritto, per il resto pemettimi di dissentire.
Come hai potuto leggere alla fine dell'articolo ho avuto le mie fonti estrapolate proprio dalla lettura di tre libri di Sitchin e non si tratta di uno scopiazzamento di lavori di altri. Tutta farina del mio sacco.

Che Sitchin sia stato uno scienziato che ha scoperto l'origine dell'Uomo, è un postulato che dovrebbe essere dimostrato.
Sitchin ha presentato le sue teorie basate sull'interpretazione degli scritti sumeri e dei racconti Biblici, in particolare Genesi, e sinceramente non vedo il perché si dovrebbe considerare scientificament e valida una prova simile.
Per quel che mi riguarda, e dato che non sono nessuno aggiungo che è il pensiero di un po' tutta la comunità scientifica e sumerologa mondiale, si tratta di pura e semplice mitologia proprio, come ho specificato nell'articolo, allo stesso piano degli altri miti della storia di qualsiasi popolo sia stato.
E comunque come in altre occasioni, i nostri articoli hanno proprio l'obiettivo di deporre la prima pietra per costruire un discorso che spero abbracci non solo il popolo degli scettici, ma anche chi ha fede in queste che noi consideriamo pseudoverità. Senza confronto non si va avanti, ma chiediamo solo di fornire delle prove alle affermazioni altrimenti si gira sempre intorno al problema senza arrivare ad una conclusione.
Se hai delle prove a sostegno delle teorie di Sitchin ben vengano, ne discuteremo insieme.
Grazie.
#3 Quote
Posted on: 2010-11-16 19:22 Posted by:myrose +1
Quoting Annunaki2012:
Perche' tanto scetticismo nelle teorie di sitchin? Dovreste leggere i suoi libri prima di giungere a queste conclusioni che rappresentano solo congetture per screditare uno scenziato che ha scoperto la realtà sulla nascita dell'uomo. L'articolo è ben scritto, ma inesatto.





Lo scetticismo nasce dalla mancanza assoluta di prove scientifiche, perfino le traduzioni della lingua sumerica sono errate. Non si vuole screditare, se ne discute e la tua affermazione sul fatto che si è scoperta la realtà sulla nascita dell uomo, è forte.
#2 Quote
Posted on: 2010-11-16 17:48 Posted by: -2
Perche' tanto scetticismo nelle teorie di sitchin? Dovreste leggere i suoi libri prima di giungere a queste conclusioni che rappresentano solo congetture per screditare uno scenziato che ha scoperto la realtà sulla nascita dell'uomo. L'articolo è ben scritto, ma inesatto.
#1 Quote

Add comment


Security code
Refresh