A volte ritornano

Misteri in TV

Due anni fa, in una puntata di Mistero condotta da Enrico Ruggeri, è stata presentata una storia inquietante. La protagonista era Giovanna Podda, una quarantenne che raccontava di essere stata più volte rapita dai “grigi” (un popolo di alieni) e di essere stata sottoposta, per decine di volte, ad analisi e inseminazione allo scopo di partorire piccoli alieni.

La donna portava con sé anche una prova scioccante: le foto di un feto alieno abortito. A distanza di due anni, il TGcom riporta in questi giorni un articolo dove la Podda si lamenta di non essere stata creduta. La sua vita sarrebbe diventata un incubo. Tutti la deridono, la prendono per pazza, ha perso il lavoro e si è dovuta trasferire. Nell’articolo Giovanna dichiara: “Ho avuto il coraggio di rivelare questa verità. Non sono l’unica a vivere simili esperienze – sottolinea – ma altri preferiscono tacere. Io sentivo il bisogno di rendere noto questo dramma che sto vivendo. Liberarmi di un grande peso e far uscire altre persone allo scoperto. Invece mi si è appesantito il fardello. Ma non mi pento. Si vogliono tenere nascoste certe verità. Ma gli extraterrestri esistono e sono qua tra noi”.

In realtà, tutta la vicenda potrebbe essere una finzione. Sulla prova del presunto feto alieno, che parrebbe un coniglio, è stato pubblicato un articolo all’epoca dei fatti (2009) sul blog http://brrrainblog.blogspot.com/2009/07/conigli-alieni.html che non lascia spazio a dubbi. A questo punto io mi chiedo, è possibile arrivare a montare una storia così assurda che avrebbe portato la signora solo a rovinarsi la vita? A mio avviso, l’articolo del TGcom che annuncia la partecipazione di Giovanna alla prossima serie di Mistero (a settembre) per ribadire la sua vicenda, potrebbe essere

Alieno o coniglio?
Alieno o coniglio?

una sorta di spot promozionale.

Non voglio infierire sulla signora, probabilmente ha bisogno di aiuto psicologico. Voglio puntare il dito su certa TV indecente come risulta essere il programma Mistero che in questo caso è l’unico colpevole, un programma che per fare audience non ha scrupoli e abusa di Giovanna sapendo che verrà nuovamente derisa e ridicolizzata.
Siamo in molti (popolo del web) e siamo stanchi di certe trasmissioni (vedi Voyager e Mistero), ma qui si è toccato il fondo, facciamo sentire la nostra protesta.

Il nostro amico Daniele Gallesio, in tal proposito, ha proposto un’iniziativa singolare: annotare i prodotti pubblicizzati durante la trasmissione delle nuove puntate e organizzare un boicottaggio scrivendo direttamente agli sponsor. Purtroppo scrivere privatamente via mail alla redazione del programma non serve, l’ho fatto io stessa in passato e non ho mai avuto alcuna risposta, allora facciamoci sentire in tanti e in modo più incisivo!

Aggiornamento del 5 Settembre 2011

Bene, eccoci qua. Ieri sera è andata in onda la prima puntata della nuova serie di Mistero. Lascio i commenti e le considerazioni all’amico Luca Menichelli. Io vorrei riprendere dove ci siamo lasciati, ricordando la proposta suggerita da Daniele. Ho preso nota degli spot pubblicitari inseriti nella puntata, ora spetta a noi scrivere una e-mail di protesta, prima di tutto a Mediaset e successivamente a ogni Azienda che ha comprato spazio pubblicitario nella trasmissione Mistero.

Per prima cosa: uno dei conduttori è uno scrittore; Andrea G. Pinketts, consiglio di non acquistare i suoi libri.
Poi, in ordine, i seguenti sponsor:

Fastweb (3 spot)
Mulino Bianco (2 spot)
Nissan Juke (1 spot)
Le Veneziane (1 spot)
Air Vigorsol (4spot)
Mediolanum (1 spot)
Strongbow Gold sidro di mele (3 spot)
Finish (1 spot)
Rio Mare(1spot)
Wolkswagen Tiguan (1 spot)

Air Vigorsol
Tuborg (2 spot)
Renault Clio (1 spot)
Coca Cola (1 spot)
Telecom (1 spot)
Aperol Spritz (1 spot)
Mozzarella S. Lucia (1 spot)
Adidas (1 spot)
Dove sapone (1 spot)
Beck’s birra (2spot)

Dacia Duster (1 spot)
Bel paese Galbani (1 spot)
Wind (2 spot)
Driver San Francisco (Ubisoft Reflections) (1 spot)
Williamhill.it Casinò (3 spot)
Euronics (1 spot)
Burger King (1 spot)
Moretti birra (1 spot)
Swiffer duster (1 spot)
Tim (3 spot)

Wind
Lines è (1 spot)
Fastweb
Williamhill.it Casinò
Air Vigorsol
Tim
BNL (1 spot)
Findus (1 spot)
Tuborg birra
Fastweb
Strongbow Gold sidro di mele (3 spot)

Williamhill.it Casinò
Vodafone (2 spot)
Red Bull (1 spot)
Mulino Bianco
BMW (1 spot)
Strongbow Gold sidro di mele
Vodafone
Comix (1 spot)
McDonald (1 spot)
Ottica Avanzi (1 spot)
Premium (1 spot)
Elah (1 spot)
Air Vigorsol
Assicurazioni Groupama (1 spot)
Beck’s birra
Tim
Expert (1 spot)

Dati Auditel della puntata: 1.494.000 telespettatori (9,72%), nemmeno troppo, si può eliminare senza gravi perdite!

Rosa Contino

10 comments

  • Non credo che gli sponsor possano veramente decidere in quale trasmissione verranno inseriti i loro spot. Bisognerebbe indagare…
    Pero’ l’idea è bella.

  • Ciao Fulvio,
    io credo che tra le aziende e i media ci siano dei contratti, tipo: quanti minuti acquistano per la pubblicità, quanto gli costa, per quali programmi e fasce orarie. Non sono esperta ma, d’altronde le tv di questo vivono. Se qualcuno sa qualcosa di più certo ci scriva 🙂
    Grazie.
    Rosa

    [quote name=”Fulvio”]Non credo che gli sponsor possano veramente decidere in quale trasmissione verranno inseriti i loro spot. Bisognerebbe indagare…
    Pero’ l’idea è bella.[/quote]

  • Innanzitutto complimenti a Rosa per l’ottimo articolo. L’idea di Daniele io la trovo fattibile, ma ci servono collaboratori che ci aiutano a visionare le puntate ( ho attivo ancora un vecchio VHS che potrebbe aiutare ).
    Sulla signora addotta io credo sia una classica mitomane in cerca di fama grazie ad una storiella inventata, ma forse ha esagerato e la cosa le si è ritorta contro. Che posso dire, è solo da biasimare, ma se l’è cercata. In quanto a Mistero non ho paura a dire , e lo penso già dalla prima puntata, che sono solo dei buffoni senza alcuna competenza che spiattellano un programma che a chiamarlo di serie B è un complimento. Spesso critichiamo Voyager , ma posso dire che, malgrado l’argomento che affronta Giacobbo, ha almeno la decenza di lasciare nel dubbio evitando sensazionalismi come quello del coniglio scuoiato. Mistero è un programma da censurare.

  • Grazie Luca:-) Alla settima riga mi è scappata una erre di troppo, pardon.

    [quote name=”Luca Menichelli”]Innanzitutto complimenti a Rosa per l’ottimo articolo. L’idea di Daniele io la trovo fattibile, ma ci servono collaboratori che ci aiutano a visionare le puntate ( ho attivo ancora un vecchio VHS che potrebbe aiutare ).
    Sulla signora addotta io credo sia una classica mitomane in cerca di fama grazie ad una storiella inventata, ma forse ha esagerato e la cosa le si è ritorta contro. Che posso dire, è solo da biasimare, ma se l’è cercata. In quanto a Mistero non ho paura a dire , e lo penso già dalla prima puntata, che sono solo dei buffoni senza alcuna competenza che spiattellano un
    Grazie Luca:-) Alla settima riga mi è scappata una erre di troppo, pardon.
    programma che a chiamarlo di serie B è un complimento. Spesso critichiamo Voyager , ma posso dire che, malgrado l’argomento che affronta Giacobbo, ha almeno la decenza di lasciare nel dubbio evitando sensazionalismi come quello del coniglio scuoiato. Mistero è un programma da censurare.[/quote]

  • Hei una cosa che mi mette quasi daccordo con voi del cicap.
    Io seguo Mistero a volte dice cose serie, ma la maggior parte delle volte solo caxxate. Aspettiamo Domenica che inizia.
    Voiager mi dispiace che è finito.

  • Non ci metto la mano sul fuoco, ma credo che un minimo di margine di manovra lo sponsor la abbia.

    Tanto meno minima quanto piu` alto e` il budget che investe in pubblicita`.

    Ricordo che ai tempi di Mike, c’era la fila per essere sponsorizzati dalle sue trasmissioni.

    Infatti la Knorr e Rovagnati li promuoveva Mr Allegria in persona, mentre quelli a budget piu` ridotti si beccavano Mastrota o Cadeo, senza tante balle.

    La TV commerciale e` di chi la paga.

    Se un grande investitore si convincesse che investire su una emittente e` controproducente, l’emittente sarebbe costretta a venire a piu` miti consigli, o a perdere il grano…

  • Di Mistero credo di aver visto una, massimo due puntate. La deontologia professionale di Studio Aperto applicata a Voyager. 😀
    Però anzichè tette e culi ci danno i conigli scuoiati.

    Sulla signora in questione io non ho dubbi che abbia bisogno di aiuto psichiatrico, invece ha trovato questi avvoltoi che così hanno il “fenomeno da baraccone” da sbattere in televisione.

    Io più che guardarmi Mistero per boicottare i prodotti preferisco boicottare la trasmissione alla base, non guardandola.

  • @ puzzone.
    Premetto che sono un sostenitore delle scie chimiche, ma credo tu stia portando avanti un discorso irrazionale.
    Il video non dimostra nulla se non una tecnica per spruzzare, ma sono il primo a dire che non è detto venga applicata per gli aerosol chimici.
    Il tuo atteggiamento inoltre è ripugnante e non ci aiuti.
    Se il tuo obiettivo è portare avanti un discorso per farti capire, lo stai facendo nel modo sbagliato.
    Il mio pensiero è che qualche volta ci sono stati degli aerosol a scopo di studio, alcune persone che conosco che hanno militato in afghanistan come soldati hanno detto che a volte degli aerei a bassa quota lasciavano delle scie e che poi le comunicazioni miglioravano.
    Ma anche loro hanno assicurato che si è trattato di un paio di casi in due anni di missione.
    Io la interpreto come un modo per dimostrare che è fattibile, ma non credo al complotto mondiale di cui tutti parlano.
    Siamo seri. è inverosimile. E una cosa che vorrei sapere, se é vero che li avete smascherati perché siete ancora vivi.
    Dai i servizi segreti che avvelenano milioni di persone con le scie chimiche che si fanno remore a far capitare un incidente a qualche capodei complottisti?

  • Ciao Giulio, ti ringrazio per il tuo intervento intelligente. Così si può dialogare:-)Ti faccio solo notare che hai commentato sotto l’articolo di un altro argomento, magari copialo nell’altro inerente alle scie chimiche. Non vorrei andasse perso 🙂
    Un saluto,

    Rosa
    [quote name=”Giulio Del Prete”]@ puzzone.
    Premetto che sono un sostenitore delle scie chimiche, ma credo tu stia portando avanti un discorso irrazionale.
    Il video non dimostra nulla se non una tecnica per spruzzare, ma sono il primo a dire che non è detto venga applicata per gli aerosol chimici.
    Il tuo atteggiamento inoltre è ripugnante e non ci aiuti.
    Se il tuo obiettivo è portare avanti un discorso per farti capire, lo stai facendo nel modo sbagliato.
    Il mio pensiero è che qualche volta ci sono stati degli aerosol a scopo di studio, alcune persone che conosco che hanno militato in afghanistan come soldati hanno detto che a volte degli aerei a bassa quota lasciavano delle scie e che poi le comunicazioni miglioravano.
    Ma anche loro hanno assicurato che si è trattato di un paio di casi in due anni di missione.
    Io la interpreto come un modo per dimostrare che è fattibile, ma non credo al complotto mondiale di cui tutti parlano.
    Siamo seri. è inverosimile. E una cosa che vorrei sapere, se é vero che li avete smascherati perché siete ancora vivi.
    Dai i servizi segreti che avvelenano milioni di persone con le scie chimiche che si fanno remore a far capitare un incidente a qualche capodei complottisti?[/quote]

  • Grazie dell’intervento Giulio. Ho provveduto a copiare al posto tuo il messaggio nell’apposito articolo. 😉

Rispondi a Arjuna Annulla risposta

otto − cinque =