La Fisica delle Ragazze

La Fisica delle Ragazze 5 commenti


La Fisica delle Ragazze

La Fisica delle Ragazze

Monica Marelli

96 pagine illustrate da Caterina Giorgetti

Editoriale Scienza

Quante meraviglie si celano dietro ai più disparati gesti quotidiani: infinite leggi della natura si intrecciano in un articolato arabesco consentendo il concretizzarsi della nostre azioni. Se davanti allo specchio ci si limita ad osservare in maniera pratica l’effetto di una maquillage , di una pettinatura o di una rasatura  allora non è il caso di continuare con questa lettura, ma se al contrario almeno una volta ci si è chiesti il motivo per il quale avviene la meraviglia della riflessione dell’immagine, per quali oscuri motivi celati nel subatomico noi possiamo ammirare il nostro lavoro attraverso quella immobile lastra lucida e riflettente ,allora il libro di Monica Marelli è una lettura che non può essere ignorata. Dopo “La Fisica del Miao” e  “ La Fisica del Bau” torna un lavoro dedicato ai più giovani del Fisico in “Tacchi a spillo” Monica Marelli e dell’illustratrice Caterina Giorgetti articolato, come i due precedenti, in modo da essere comprensibile e pratico, senza tralasciare l’accuratezza descrittiva dei fenomeni che fanno parte della Scienza del quotidiano. La Fisica delle ragazze narra la storia di una ragazza come tante, una quasi diciassettenne qualunque con tutti i dubbi e i problemi tipici della sua età, che una mattina viene strappata dalle Braccia di Morfeo nientemeno che dallo “Spirito della Fisica” , una signorotta in tailleur Chanel , che la guida alla scoperta del perché ogni cosa accade. Silvia, questo è il nome della ragazza, scoprirà sotto la sua guida il perché per nascondere i brufoli è più adatto un correttore verde, cosa si nasconde dietro ai gioielli che si indossano attraverso l’analisi dei metalli o della struttura dei vestiti che indossa o  cosa accomuna il fondotinta e il  ketchup. Nulla di meglio poi di una serata in discoteca per scoprire i meccanismi della luce e dell’acustica e altro ancora. Con il caratteristico linguaggio semplice e ironico e senza la necessità di astruse formule matematiche, Monica Marelli ha saputo realizzare un lavoro che malgrado sia dedicato ai più giovani, è un buon mezzo di apprendimento anche per chi ha i capelli bianchi , ma conserva dentro la tipica curiosità di scoprire il mondo che ci circonda con lo spirito adolescenziale che ognuno cela  in qualche punto nascosto. Da non sottovalutare l’importanza delle illustrazioni di Caterina Giorgetti che aggiungono al libro, già di per se eccellente nei contenuti, quel pizzico di artisticità che inchiodano il lettore in un avventura da gustare tutta d’un fiato.

Luca Menichelli


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × 4 =

5 commenti su “La Fisica delle Ragazze