John Titor

“Salve vengo da 2036” – Lo strano caso di John Titor 3 commenti


John Titor

John Titor

Il tempo è un concetto che ha attirato l’attenzione dell’Uomo sin dall’antichità. Se si va ad analizzare il Tempo viene percepito come un qualcosa di sfuggente, di astratto. Come un vero e proprio mistero.

Il tempo viene percepito in tre fasi principali: pasato, presente e futuro. Tutto sembra scorrere secondo questo fluire orizzontale. Ora viviamo nel presente, ma è un illusione che dura solamente l’attimo di viverlo e poi quel fugace attimo diviene già passato e si rimane in attesa di quel futuro che scorrendo diventerà presente per poi morire nel passato in un eterno circolo che sembra portare verso un costante progredire nel futuro.

Alla nostra percezione il tempo non ha sorprese, quello che è stato è stato e quel che verrà verrà, e nulla potrà cambiare ciò, ma questa è la realtà o è solo un illusione? In pratica il tempo è veramente questo vettore orizzontale che scorre dal passato , attraversa il presente e attende il futuro come viene da noi percepito, oppure c’è la possibilità di rallentare questo scorrere , fermarlo o addirittura invertirlo?

Dal punto di vista scientifico ormai è dimostrato che il tempo non è una costante universale, ma che subisce una certa “Relatività” nel suo scorrere e quello che per noi appare come un minuto in altri contesti e in altre velocità viene percepito in maniera diversa. Detto questo la domanda nasce semplice, ma c’è la possibilità di modificare questa “Linea temporale” fino a consentire dei viaggi nel tempo? La prospettiva è affascinante, l’idea della macchina del tempo ha alimentato a lungo la mia fantasia di bambino  e lo scoprire il concetto di relatività del tempo non ha fatto altro che accrescere questa mia voglia di approfondirne la conoscenza , ma ora non siamo quì a disquisire sel quando e se il tempo ha avuto un origine, se avrà mai una fine o altre nozioni ad esso collegate, ma solo per parlare di un caso esemplare da analizzare  che a mio avviso è molto interessante.

Data la complessità della vicenda oggi pubblicherò solo una piccola introduzione e  dividerò la vicenda in più articoli.

Immaginate di esser davanti al vostro computer, state leggendo i messaggi scritti dagli utenti del vostro forum preferito e all’improvviso appare un utente che si fa chiamare Timetravel_0 e che si presenta dicendo ” Salve vengo dal 2036″. Sicuramente la maggior parte di noi penserebbe ad uno scherzo e magari vedendo l’insistenza ad uno sprovveduto con problemi psichiatrici, ma nel caso di John Titor, questo era il presunto vero nome di Timetravel_0, le cose andarono diversamente.

Chi era John Titor? O meglio chi diceva di essere?

Questo lo scopriremo la prossima volta…

Continua …


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × tre =

3 commenti su ““Salve vengo da 2036” – Lo strano caso di John Titor