Login  |  REGISTER

Tullio Simoncini: il cancro è un fungo.

Locandina dell'eventoCronaca di una conferenza.
Sabato 18 febbraio alle ore 16, si è tenuta a Brescia una conferenza del “guaritore” Tullio Simoncini. Simoncini è un ex medico  radiato dall’albo e condannato per omicidio colposo (1 caso) e truffa. Nonostante  tutto, continua a esercitare la professione. Per Tullio Simoncini il cancro non è un’anomalia cellulare ma è causato da un fungo: la Candida albicans, la sua terapia consiste in trattamenti con bicarbonato di sodio e dichiara di guarire i tumori nel 90% dei malati nell’arco di pochi giorni.
Sabato, incuriosita, mi reco alla conferenza, anche perché si svolge nella mia città. Arrivo alle 16 esatte e la sala dell’Hotel Ambasciatori  è già occupata nei suoi posti a sedere, un’ottantina, più una ventina (circa)  di persone in piedi. Le persone sono uomini e donne di media età ma anche parecchi giovani.
Vi riporto una sintesi :
Il primo relatore introduce l’argomento; si tratta di Alberto R. Mondini, un naturopata che subito precisa di non essere medico e che anzi, non ha una buona considerazione dei medici. La conferenza è sponsorizzata da: Associazione Nuove Idee, Altro Stile, Libreria Liberamente e il sito curenaturalicancro.org.  Il Sig. re Mondini ci intrattiene una mezz’ora, poi lascerà spazio a Tullio Simoncini e alla sua scoperta rivoluzionaria con la quale metterà fine al fallimento della medicina che non dà risultati. Infatti, dice che nella medicina odierna non esistono statistiche di guarigioni dal cancro ma solo di sopravvivenza a 5 anni, invece Simoncini, già 30 anni fa, guarì il primo malato di cancro e da allora ne ha guariti altri 2000. Secondo Mondini, la medicina ufficiale non guarisce nessuna malattia perché quelle Immagine interventoacute si esauriscono da sé o avviene un decesso, mentre per quelle croniche: cancro, diabete, ictus, infarto, HIV, artrosi, osteoporosi, morbo di Crohn ecc.. non si hanno cure.  Esistono solo trattamenti farmacologici a vita che arricchiscono solo le aziende farmaceutiche. Poi c’è  l’altra faccia: la morte per medicina, elenca dati ufficiali di uno studio negli USA raccolti nell’arco di dieci anni, dal 1994 al 2003, in cui si afferma che 800.000 persone sono decedute a causa di farmaci, di errori medici o per procedure sanitarie non necessarie.  Ovviamente ci spiega la teoria del complotto e cioè:  la medicina è dominata da gruppi di potere, gruppi che hanno in mano il pianeta e lo controllano tramite il petrolio, la moneta, le banche, le ditte farmaceutiche, i mezzi di informazione e i distributori di cibo. Una dozzina di gruppi tra cui i principali sono Rockefeller e Rothschild.  Visti i passi da gigante della tecnologia si potrebbe arrivare a curare il cancro in poche settimane con semplici pastiglie di bicarbonato, invece conviene avere i malati, più una persona sopravvive più si succhiano soldi. C’è una speranza però, la medicina sparirà tra pochi anni, sarà sostituita da molte altre medicine, ci sono ricerche indipendenti con risultati strabilianti e cita le terapie con le vitamine (di rilevanza principale la vitamina C) le molecole naturali e un apparecchio miracoloso che viene dalla Russia e che in quel paese è di uso corrente negli ospedali: Chem-tech (http://www.globalmedicalquantum.it/web/docs/CEM-TECH.pdf ).  Il costo è irrisorio, 3/400 euro ed è in grado di far sparire un’ernia al disco in circa tre mesi, poi cita un integratore alimentare nuovissimo: l’Asea, nulla di nocivo visto che si tratta di acqua e sale, dichiarando di averlo provato lui stesso con risultati eccezionali.  Questi trattamenti non sarebbero in grado di guarire ma, rimettere in salute il corpo che, a quel punto, sarebbe in grado di guarire da solo.
La platea è entusiasta e informata sugli argomenti proposti, ora è il momento di Tullio Simoncini.
Apre la discussione affermando che da 60 anni la medicina è ferma, che col cancro non è arrivata a nessun risultato e piuttosto, ha fatto solo danni perché nessuno conosce la causa. Dice che quel che sappiamo sull’oncologia è tutto falso. Oncologia vuol dire: menzogna, frode, inganno e follia.
Ci mostra un grande e importante studio scientifico americano preso ad esempio per dimostrare che, secondo lui, i biologi molecolari giocano al microscopio, dove per citare una molecola si usano miliardi di nomi e sigle, per cui nessuno è in grado di capirlo, sue parole testuali: si masturbano mentalmente, scrivono un sacco di stupidaggini, anche vere ma, non servono a nulla, super acculturati con il dono dell’idiozia, un labirinto molecolare senza senso in cui si prendono in giro solo le persone e non si capisce niente.
Immagine interventoTornando alle statistiche di guarigione, Simoncini dichiara che non esiste nessuna guarigione e che, quelle poche, sarebbero dovute al caso. Ci sono i tumori veri per cui si muore soltanto, ad esempio: polmone, pancreas, cervello, utero, poi i tumori incerti dove ci sono sopravvissuti: tumore al seno, ai linfonodi, leucemie. In questi casi sarebbero le diagnosi che sono sbagliate, per il seno si scambiano cisti per tumori o per le leucemie si scambiano mononucleosi per tumori.
A questo punto ci parla dell’unica vera cura: il bicarbonato di sodio, la soluzione del futuro, l’unica veramente efficace. Nel mentre,  ci racconta del caso della paziente deceduta per cui è stato accusato di omicidio colposo, delle menzogne montate dalla stampa denigrando “quelle bestie di giornalisti pagati dal potere”. Qui scoppia un fragoroso applauso. Dice che è tutto una montatura e che, con quella paziente, ha solo parlato e nulla più. Poi passa alle varie testimonianze di suoi pazienti guariti, con video di interventi tramite la sua tecnica, in uno mostra un intervento  al cervello in una clinica di Buenos Aires, con inserimento di un catetere attraverso la carotide, qui il tumore viene irrorato con bicarbonato, un’altra testimonianza di una paziente americana affetta da sarcoma dei tessuti molli, perfettamente guarita in due settimane. Simoncini ribadisce con forza che il bicarbonato guarisce e che, anche negli ospedali italiani si usa il trattamento in gran segreto ma che non lo possono dire. Si autodefinisce un medico non alternativo ma, convenzionale avanzato.  Seguono poi due video, uno di Massimo Mazzucco ma lo interrompe perché è in lingua spagnola  e tanto la platea lo conosce molto bene, quindi si passa a un video che spiega la sua teoria e a tratti riporta interviste in lingua inglese all’ex medico oltre a testimonianze di pazienti, famoso il caso della radiografia contraffatta riportata da MedBunker nel suo articolo: http://medbunker.blogspot.com/p/la-cura-simoncini-non-cura-nessuno.html
In conclusione, Simoncini, mostra i documenti riferiti al caso della sua radiazione e delle sue condanne, dichiara che tutto è falso e che sono solo metodi per farlo fuori. Lui spera di trovare la soluzione anche se, la lotta è dura, i poteri forti e l’informazione  controllano tutto, dice di sperare che qualcuno gli faccia sperimentare la sua terapia su un tumore grave alla vescica perché lo guarirebbe in nemmeno tre mesi e
potrebbe così smascherare il sistema. Questo sarebbe possibile in un paese povero, europeo o africano, non Cuba assolutamente perché è tutto falso e cita l’escozul , come esempio, definendolo una bufala.

Questo è ciò che ho sentito in quella conferenza, alla fine non ho nemmeno posto domande, anche perché non avrei sicuramente avuto risposte sensate. Me ne sono tornata a casa allibita, chiedendomi come la gente possa seguire certe eresie. Non ho commentato qui ogni passaggio perché avrei dovuto scrivere pagine su pagine, mi piacerebbe lo facessimo insieme, commentando gli argomenti, sia in accordo che in disaccordo, tutti sono benvenuti.
Rosa Contino


Condividi

Comments  

Posted on: 2013-09-13 20:37 Posted by:myrose +1
Quoting olinto.olivotto:
possiamo aggiungere che nella perizia del ctu si afferma che non ci può essere relazione fra il tumore e la morte di Luca neppure dall'esame tossicologico ci sono farmaci in dosi tali da provocare l'arresto cardio.circolatorio. solo la somministrazion e del bicarbonato è la causa


Ma questo personaggio sarà mai fermato?
Pagherà mai?
#33 Quote
Posted on: 2013-09-12 21:49 Posted by:olinto.olivotto 0
possiamo aggiungere che nella perizia del ctu si afferma che non ci può essere relazione fra il tumore e la morte di Luca neppure dall'esame tossicologico ci sono farmaci in dosi tali da provocare l'arresto cardio.circolatorio. solo la somministrazion e del bicarbonato è la causa
#32 Quote
Posted on: 2013-09-12 21:27 Posted by:Olinto Olivotto +2
Ecco chi è simoncini
Cronaca di Roma Giovedì 12 Settembre 2013 www.ilmessaggero.it

Ucciso dal bicarbonato e non dal cancro

`Per i consulenti della procura Luca Olivotto, 28 anni, è morto a causa di una stravagante terapia anti tumorale `Sotto inchiesta un medico romano già radiato dall’albo La famiglia: «Ha approfittato della nostra disperazione»

IL CASO

Per sconfiggere il tumore al cervello, diagnosticato al figlio a soli ventisette anni, avrebbero fatto qualsiasi cosa, anche affidarsi a una co- stosissima e «miracolosa» cura a base di bicarbonato che prometteva altissime percentuali di guari- gione. E' passato quasi un anno da quando il giovane catanese Luca Ernesto Olivotto partì per Tirana, accompagnato dai genitori, nella speranza di vincere il male. E’ stato l'ultimo viaggio: dopo due giorni è morto in un ospedale della capitale albanese. A causare il decesso, secondo i consulenti della Procura di Catania (delegata dal pm Attilio Pisani della Procura di Roma, titolare delle indagini sulla condotta del medico) non sarebbe stato il tumore, ma le massicce do- si di bicarbonato. Tecnicamente, Luca sarebbe deceduto per un «arresto cardiorespirato rio consecutivo a gravissima alcalosi metabolica da somministrazion e endoarteriosa di bicarbonato».

LE FIALE I familiari sostengono di aver speso circa 14 mila euro per iniziare quelle cure, ma che dopo le prime sette fiale le condizioni del ragazzo iniziarono a peggiorare, tanto da interrompere il trattamento a causa dei forti mal di testa e di violenti spasmi, per poi precipitare il giorno dopo la somministrazion e di altre dosi. Non riescono a darsi pace i geni- tori di Luca, Silvana e Olinto. «E' un cruccio che non riesco a cancellare racconta Olinto - per salvare mio figlio avrei fatto qualsiasi co- sa. Simoncini mi aveva garantito che al 70% Luca sarebbe guarito completamente e che, in caso con- trario, il bicarbonato non gli avrebbe arrecato danni. Ha approfittato della nostra disperazione».

IL SITO

Un avviso nella pagina dedicata alla terapia che permette di «combattere il cancro in maniera naturale con il bicarbonato di sodio» informa però che il sito «non è più di proprietà del dr. Simoncini». Secondo l'avvocato Lauri, che assiste la famiglia assieme all'avvocato Giovanna Zavota, la consulenza appena depositata «è un primo passo verso un processo che, ci auguriamo, lo inchioderà definitiva- mente alle sue responsabilità. Contrariamente a quanto dichia- rato dallo stesso Simoncini, secondo il quale il ragazzo era già gravissimo al momento del ricovero, non vi è alcuna relazione tra la morte e il tumore, che non volgeva affatto alla fase terminale».

IL PADRE: SIAMO ANDATI IN UN OSPEDALE A TIRANA HO VISTO MIO FIGLIO PEGGIORARE OGNI GIORNO E MI DICEVANO CHE STAVA GUARENDO Olinto Olivotto dice che andrà avanti nella sua battaglia «per evi- tare che la stessa cosa possa capitare ad altre famiglie. Luca è entra- to con le sue gambe nella clinica di Tirana. La sera prima del tratta- mento rideva e scherzava con noi al ristorante. Lo abbiamo visto soffrire sempre di più, fiala dopo fia- la, ma Simoncini ci rassicurava, di- cendo che si trattava di una reazio- ne normale e che il male stava regredendo grazie al bicarbonato. La cosa assurda - sottolinea Olinto - è che nonostante una sentenza dell'Agcom, il sito internet da cui all'epoca ho preso le informazioni sulla cura è ancorae funzionante »



Quoting filipponeri:
Ildott. Simoncini ha ragione quando dice che la medicina non cura nessuna malattia escluse certe infezioni batteriche. Ditemi una sola malattia curabile con le medicine chimiche le quali agiscono solo sui sintomi causando morti per gli effetti collaterali. Meditate e non siate ipocriti.
#31 Quote
Posted on: 2013-09-09 11:51 Posted by:Luk Blacks 0
Quoting filipponeri:
Ildott. Simoncini ha ragione quando dice che la medicina non cura nessuna malattia escluse certe infezioni batteriche. Ditemi una sola malattia curabile con le medicine chimiche le quali agiscono solo sui sintomi causando morti per gli effetti collaterali. Meditate e non siate ipocriti.

IO medito caro il mio omonimo (anche io di cognome Neri)ma mi dia delle belle analisi documentate, mi risponda con fatti .
#30 Quote
Posted on: 2013-09-08 21:36 Posted by:Luca Menichelli +2
Senza ipocrisia, queste cose le vada a dire a tutte le persone che sono guarite, hanno una famiglia e vivono in salute grazie alla medicina che lei e Simoncini contrastate e poi lo vada a dire a Olinto olivotto, padre di Luca Olivotto, che ha peso il figlio per l'operato proprio di Simoncini.

Lo faccia, senza Ipocrisia come ininvita lei.
P.S. io faccio parte della categoria di quelli che sono vivi e godono di buona salute, che ha una famiglia e il tutto grazie alla medicina. Se non ci fossero stati quei bastardi di medici che si sono affidati come schiavi agli interessi delle ditte farmaceutiche, io adesso sarei, dall'età di 17 anni, in una cassa di legno e a qualche metro sotto terra. ora ne ho 42 di anni.

Si faccia un esame di coscienza e la smetta di dire scemenze. Senza ipocrisia naturalmente, ma per averlo sperimentato sulla mia pelle.

Quoting filipponeri:
Ildott. Simoncini ha ragione quando dice che la medicina non cura nessuna malattia escluse certe infezioni batteriche. Ditemi una sola malattia curabile con le medicine chimiche le quali agiscono solo sui sintomi causando morti per gli effetti collaterali. Meditate e non siate ipocriti.
#29 Quote
Posted on: 2013-09-08 21:16 Posted by:myrose +2
Quoting filipponeri:
Ildott. Simoncini ha ragione quando dice che la medicina non cura nessuna malattia escluse certe infezioni batteriche. Ditemi una sola malattia curabile con le medicine chimiche le quali agiscono solo sui sintomi causando morti per gli effetti collaterali. Meditate e non siate ipocriti.


Siamo all'80% di guarigioni sulle leucemie e non certo col bicarbonato, ma con la chemioterapia. Ma Simoncini è ancora medico? Mi pare fosse stato radiato.
#28 Quote
Posted on: 2013-09-08 20:50 Posted by:filipponeri -4
Ildott. Simoncini ha ragione quando dice che la medicina non cura nessuna malattia escluse certe infezioni batteriche. Ditemi una sola malattia curabile con le medicine chimiche le quali agiscono solo sui sintomi causando morti per gli effetti collaterali. Meditate e non siate ipocriti.
#27 Quote
Posted on: 2012-11-04 00:27 Posted by:myrose +2
Non viene accettato nulla di alternativo semplicemente perchè non c'è nessuna evidenza di efficacia. Se si potesse guarire il cancro col bicarbonato, le aziende farmaceutiche vi si butterebbero a pesce, eh sì, non fanno certo beneficienza, producono farmaci e guadagnano, farmaci che funzionano e hanno superato tutte le fasi della ricerca. Lo sa che un nuovo farmaco richiede almeno 10 anni di ricerca prima di arrivare in farmacia? In quanto alle percentuali di guarigione, lei le ha alzate, di solito la bufala parla di un 2%, ma siete male informati. Il tasso di guarigione si aggira sul 60%, casi come il tumore al seno o le leucemie dove si raggiunge l'80%, poi è vero, ci sono delle brutte bestie tra i tumori solidi per cui la lotta è ancora dura e la percentuale molto bassa. Il cancro non è una malattia, sono centinaia di malattie. Sulla libertà di cura sono d'accordo, ognuno è libero di scegliere, ma che scelga veramente, ovviamente poi si alzeranno i dati sui decessi.

Quoting Ponyo:
Sinceramente ho solo letto la fine del suo articolo e mi è basato! Credo che nel 2012 una persona debba essere libera curarsi come meglio crede.
Il cancro è la malattia che porta allo stato e alle casse farmaceutiche più soldi in assoluto visto che ad esempio una confezione di sorafenib prodotta dalla Bayer costa 5.300 euro (farmadati del 2007) oppure una confezione di sunitinib della pfizer costano circa 8.714 euro (farmadati 2007)
Immaginiamo cosa vorrebbe dire potersi curare con una cosa così comune come il bicarbonato!
Perché quando Simoncini consegnò le sue prove al ministero della salute non fu preso neanche in considerazione e sopratutto perché nonostante solo il 5% dei malati di cancro guarisce con la medicina "ufficiale", cancerogena lei stessa, non viene accettato nulla di alternativo dando la possibilità al malato di poter scegliere autonomamente come curarsi?
#26 Quote
Posted on: 2012-11-04 00:12 Posted by:Emmanuel Goldstein +2
Caro Ponyo i dispiace che abbia letto solo la fine dell'articolo, forse avrebbe evitato di sparare una serie di inesattezze come ha fatto, ma procediamo per gradi.

Questo è solo uno dei link, ma la notizia è riportata in tutti gli organi di stampa. Parla di interessi delle ditte farmaceutiche, ma mis embra che il suo eroe in quanto a farsi pagare non scherza (20000€ per un economico e comune bicarbonato, non male). Non mi crede? Non creda a me, ma ai fatti ( http://www.giornalettismo.com/archives/564299/tullio-simoncini-e-il-cancro-da-curare-con-il-bicarbonato/ )

Simoncini no fu preso in considerazione perché la scienza non si fa come pretendeva lui, ma servono dei dati da studiare che non esistevano e non esisteranno mai. Basta con il complottismo anti ditte farmaceutiche. Se la gente si salva (e quel 5% di cui lei parla è una colossale bufala se preso in tempo la maggior parte dei tumori non uccide più cambi le sue fonti) è grazie a quei costosissimi e inutili farmaci lo sa?

Se ha qualcosa di intelligente da dire lo faccia pure, noi uomini di scienza siamo aperti ad ogni novità.

Riguardo al diritto di ognuno di curarsi come vuole mi faccia dire NI. Ognuno ne ha il diritto quando questo diritto non incide nelle tasche di noi contribuenti italiani. Perché intervenire tardivamente su una persona che poteva risolvere il suo problema velocemente equivale poi a , se va bene, buttare migliaia di € per il diritto di curarsi come si vuole. Tanto alla fine sempre ai medici tradizionali si chiede il miracolo ( a spese nostre naturalmente ). Libertà di cura sì, ma secondo le regole della scienza. Se poi lei vuole risolvere i suoi problemi seguendo tutto ciò che è alternativo faccia pure, ma lo faccia fino in fondo senza poi gravare sull'operato di noi medici che le abbiamo detto di non farlo quando ormai è troppo tardi

Cordialmente e ... si informi prima di parlare di chi sta prendendo le difese

Quoting Ponyo:
Sinceramente ho solo letto la fine del suo articolo e mi è basato! Credo che nel 2012 una persona debba essere libera curarsi come meglio crede.
Il cancro è la malattia che porta allo stato e alle casse farmaceutiche più soldi in assoluto visto che ad esempio una confezione di sorafenib prodotta dalla Bayer costa 5.300 euro (farmadati del 2007) oppure una confezione di sunitinib della pfizer costano circa 8.714 euro (farmadati 2007)
Immaginiamo cosa vorrebbe dire potersi curare con una cosa così comune come il bicarbonato!
Perché quando Simoncini consegnò le sue prove al ministero della salute non fu preso neanche in considerazione e sopratutto perché nonostante solo il 5% dei malati di cancro guarisce con la medicina "ufficiale", cancerogena lei stessa, non viene accettato nulla di alternativo dando la possibilità al malato di poter scegliere autonomamente come curarsi?
#25 Quote
Posted on: 2012-11-03 21:25 Posted by:Ponyo -2
Sinceramente ho solo letto la fine del suo articolo e mi è basato! Credo che nel 2012 una persona debba essere libera curarsi come meglio crede.
Il cancro è la malattia che porta allo stato e alle casse farmaceutiche più soldi in assoluto visto che ad esempio una confezione di sorafenib prodotta dalla Bayer costa 5.300 euro (farmadati del 2007) oppure una confezione di sunitinib della pfizer costano circa 8.714 euro (farmadati 2007)
Immaginiamo cosa vorrebbe dire potersi curare con una cosa così comune come il bicarbonato!
Perché quando Simoncini consegnò le sue prove al ministero della salute non fu preso neanche in considerazione e sopratutto perché nonostante solo il 5% dei malati di cancro guarisce con la medicina "ufficiale", cancerogena lei stessa, non viene accettato nulla di alternativo dando la possibilità al malato di poter scegliere autonomamente come curarsi?
#24 Quote
Posted on: 2012-09-25 15:40 Posted by:Emanuela Govoni 0
Quoting Priamo:
In pratica hai ridetto la mia stessa cosa. Forse non si era capita la mia nota ironica?

Sorry, pensavo fosse solo un commento al suo stile di vita, non avevo capito che fossi a conoscenza dell'episodio nel dettaglio..
#23 Quote
Posted on: 2012-09-24 18:59 Posted by:Priamo 0
In pratica hai ridetto la mia stessa cosa. Forse non si era capita la mia nota ironica?

Quoting Emanuela Govoni:
Quoting Priamo:
Questa qualcuno dovrebbe spiegarla a Steve Jobs che era vegetariano. O meglio forse lo deve spiegare al cancro che l'ha ucciso che forse non sapeva di questa novità.

Priamo, sulla biografia ufficiale si legge che all'inizio rifiutò le cure "tradizionali" preferendo curarsi con metodi alternativi e dieta a base di frutta. Quando finalmente lo convinsero a operarsi, lo presero per i capelli, e più di un medico gli disse che se avesse seguito le cure consigliate (chemio) avrebbe avuto più aspettativa di vita...
#22 Quote
Posted on: 2012-09-24 15:43 Posted by:Emanuela Govoni 0
Quoting Priamo:
Questa qualcuno dovrebbe spiegarla a Steve Jobs che era vegetariano. O meglio forse lo deve spiegare al cancro che l'ha ucciso che forse non sapeva di questa novità.

Priamo, sulla biografia ufficiale si legge che all'inizio rifiutò le cure "tradizionali" preferendo curarsi con metodi alternativi e dieta a base di frutta. Quando finalmente lo convinsero a operarsi, lo presero per i capelli, e più di un medico gli disse che se avesse seguito le cure consigliate (chemio) avrebbe avuto più aspettativa di vita...
#21 Quote
Posted on: 2012-09-22 16:41 Posted by:Priamo -1
Questa qualcuno dovrebbe spiegarla a Steve Jobs che era vegetariano. O meglio forse lo deve spiegare al cancro che l'ha ucciso che forse non sapeva di questa novità.


Quoting Luk Blacks:
"dieta vegetarina batte cancro al colon"questa e' la notizia di oggi su google news.E addirittura abbandonando le tradizionali cure di chemio.Rosa non mi sembra serio per niente pubblicare queste false illusioni che sanno piu di miracoli.
#20 Quote
Posted on: 2012-09-19 13:57 Posted by:Luk Blacks 0
"dieta vegetarina batte cancro al colon"questa e' la notizia di oggi su google news.E addirittura abbandonando le tradizionali cure di chemio.Rosa non mi sembra serio per niente pubblicare queste false illusioni che sanno piu di miracoli.
#19 Quote
Posted on: 2012-07-05 17:03 Posted by:Zeus 0
"non si hanno cure. Esistono solo trattamenti farmacologici a vita che arricchiscono solo le aziende farmaceutiche."

Il Mondini ha una bella faccia tosta, lui che vende integratori e vitamine che dovrebbero essere presi tutti i giorni per tutta la vita.
Adesso e' diventato persino distributore secondo un modello di multilevel marketing di quell'asea di cui dice un gran bene: acqua e sale che a dir suo guarirebbe persino dall'autismo.
Acqua e sale e' bene sottolinearlo: acqua e sale.
#18 Quote
Posted on: 2012-05-14 18:41 Posted by:Emmanuel Goldstein -1
Che ci creda o no caro ale è proprio così, la scienza ufficiale cura il cancro con un prodotto che POTREBBE provocarlo non che lo provoca. Se cerchi di curarti con l'acido muriatico una dermatite non è un effetto possibile l'ustione, ma è un'evidenza quindi l'ironia la rimetterei da dove è uscita che sono battute che non fanno ridere nessuno. Chemio e radioterapia hanno come POSSIBILI effetti collaterali l'insorgenza di tumori, ma detta in soldoni ad una persona che già ce l'ha vale la pena il rischio per curarne un altro non trovi? Devi anche sapere che questi brutti farmaci della scienza ufficiale stanno salvando milioni di vite e ti parlo di dati statistici riconosciuti a livello internazionale e ti esorterei a non dare retta a quei quattro cialtroni che ne decantano solo le negatività. Se esistesse una panacea contro il cancro stai pur tranquillo che non verrebbe tenuta nascosta . Dimenticavo che è inutile fare questi discorsi tanto siete convinti che la scienza sia collusa con le ditte farmaceutiche che censurano le vere scoperte per il loro portafogli. Ma lo sai che se fosse dimostrato che il metodo Simoncini o quello Di Bella o il Vidatox o anche il piscio di capra funzionano le ditte farmaceutiche guadagnerebbero il triplo mandando a puttane tutti gli scopritori di questi metodi alternativi? Ma non vi salta per la testa a te e a quei quattro complottisti a cui dai retta che il mercato marcio se ne approprierebbe?
Pensala come ti pare, ma sappi che fino ad ora la scienza ha dato delle risposte funzionanti e documentate anche se strane, la pseudoscienza solo chiacchiere.

Quoting ale:
invece si cura il cancro con la radioterapia e con i chemio terapici? i farmaci chemio sono sostanze ultracancerogen e, cioè provocano il cancro ... quindi mi state dicendo che la scienza ufficiale cura il cancro con un prodotto che provoca il cancro? ma tutto ciò è straordinario rasenta lo stratosferico...quindi la mia dermatite la curo con l'acido muriatico?
#17 Quote
Posted on: 2012-05-14 18:28 Posted by:ale 0
invece si cura il cancro con la radioterapia e con i chemio terapici? i farmaci chemio sono sostanze ultracancerogen e, cioè provocano il cancro ... quindi mi state dicendo che la scienza ufficiale cura il cancro con un prodotto che provoca il cancro? ma tutto ciò è straordinario rasenta lo stratosferico...quindi la mia dermatite la curo con l'acido muriatico?
#16 Quote
Posted on: 2012-04-19 16:14 Posted by:Emmanuel Goldstein 0
Ciao salvo, la cosa è un po' diversa da come la esponi e ti rispondo a pezzi

Quote:
Basta fargli trattare qualche caso seguito da un team di medici....


Fatto e senza risultati . O meglio non è che lui abbia cercato mai di coinvolgere gli altri con il suo metodo, ha fino ad ora solo sparato dati non verificabili e che sono stati contestati dall'intera comunità scientifica anche per la loro possibile pericolosità. Ne è un'esempio l'ottimo studio di Salvo Di Grazia sull'applicazione del bicarbonato sui melanomi., L'applicazione provoca un'apparente guarigione in quanto, detta in soldoni,secca la manifestazione esterna ( epidermica ) della malattia, ma non distrugge la parte che si trova nel derma e quindi una persona è convinta di essere guarita senza interventi chirurgici e si sviluppano metastasi che sappiamo tutti a quale risultato portano.


Quote:
"dove si rende alcalino il territorio di sviluppo del tumore..." e non sarebbe la teoria di simoncini???


No, non è la stessa cosa. Il metodo Simoncini non dice questo, ma che il cancro è un fungo, non una malattia causata da uno squilibrio genico come suggerisce la scienza ufficiale. Se ci si fermasse qui nulla da ridire, che ce ne importa della causa se il metodo funziona, ma leggendo bene l'alcalinizzazion e è un'applicazione in alcuni tipi di tumori, stadializzati in una certa maniera, in alcune zone e decine di parametri vari. In pratica nulla a che vedere con l'idea di Simoncini di una panacea fatta da bicarbonto in quanto i tumori alla fine è come se fossero tutti uguali e quindi vanno trattati alla stessa maniera. Nessuna analogia e nemmeno l'ispirazione è la stessa. L'idea dell'alcalinizzazion e è molto più vecchia del metodo Simoncini .


Quote:
in conclusione c'è un individuo che può produrre esami certi di diagnosi prima e dopo la cura simoncini?


No, ma non per mancanza di voglia, ma per mancanza di dati logici su cui ragionare sopra. Se si propone il nulla le poche risorse a disposizione vanno impiegati in maniera intelligente e con la possibilità di risultati. Investire in una ricerca che non ha una motivazione come in questo caso è solo uno spreco di risorse utili. Diciamocela chiara se si dovesse sperimentare il metodo Simoncini si dovrebbe anche sperimentare l'effetto dell'urina di capra sarda spiattellato da un pastore che avrebbe capacità anticancro o l'acqua del pozzo di un contadino di Frosinone mi sembra invaso ogni giorno da malati e centinaia, non uno, di metodi portati avanti da alternativi alla scienza ufficiale. E nulla importa se in questo caso sia un medico, se non si è in grado di dare prove e centinaia di scienziati sostengono che è una baggianata e a dargli credito sono solo quei quattro gatti alternativi che cercano notorietà allora capisci che è difficile cercare una spiegazione plausibile.


Quote:
si farebbe un gran bene a chi è malato, perchè tra le liti dei papaveri e gli interessi, la disinformazione i truffatori tradizionali ed alternativi ...la gente muore tra atroci sofferenze.....

Siamo perfettamente daccordo, la gente muore e soffre, la scienza è incapace di risolvere i problemi e di curare il cancro e lo sarà ancora per molto purtroppo ( è incapace non è che non lo vuole per gli interessi delle ditte farmaceutiche come spesso viene detto ), ma non per questo dobbiamo dare credito a chiunque sfrutta la sofferenza con miracoli che non stanno ne in piedi ne in terra. Se si cercano miracoli meglio affidarsi alla fede, almeno a Lurdes non dicono che lo fanno in nome della scienza.
#15 Quote
Posted on: 2012-04-19 09:27 Posted by:SALVO 0
tutto questo è veramente aberrante e di una violenza inaudita verso la gente..... ma PERCHE' tutto è fatto per non capirci niente SEMPRE????
io non posso dire ha ragione questo o quell'altro, ma un modo per scoprirlo c'è, certo SE simoncini è un truffatore perchè non lo smascherano??Basta fargli trattare qualche caso seguito da un team di medici....
e poi cercate in internet all'istituto dei tumori di MILANO stanno facendo una sperimentazione "dove si rende alcalino il territorio di sviluppo del tumore..." e non sarebbe la teoria di simoncini???però non usano il bicarbonato, usano altre sostanze chimiche.......

in conclusione c'è un individuo che può produrre esami certi di diagnosi prima e dopo la cura simoncini? si farebbe un gran bene a chi è malato, perchè tra le liti dei papaveri e gli interessi, la disinformazione i truffatori tradizionali ed alternativi ...la gente muore tra atroci sofferenze.....
#14 Quote
Posted on: 2012-03-21 14:32 Posted by:Luk Blacks 0
Ed e' di pochi giorni fa l'intervista del cantante Gigi D'alessio in una nota trasmissione televisa, dove dichiara di aver usato per suo fratello l'escozul e della sua inutilita'.Purtroppo Gigi ha perso suo fratello.
#13 Quote
Posted on: 2012-02-21 21:20 Posted by:myrose 0
Quoting Stupor Mundi 83:
Ahahahah! Di sicuro non hai problemi di stomaco per aver deciso di sorbirti una conferenza del genere! Grazie per il resoconto... Io non ce l'avrei fatta a resistere fino alla fine...

come la gente possa seguire certe eresie

La disperazione porta a fare questo ed altro... La colpa non è loro ma solo di chi se ne approfitta... Poi, ovvio che ci saranno di sicuro dei pecoroni che seguono la moda di fare gli alternativi per evitare di fare i conti con la propria ignoranza ma per questi non occorre altro che lasciarli marcire nei loro auto-convincimenti o, in alternativa, divertirsi un po' evidenziando la loro profonda stupidità! ;-)

Mi sentivo in un altro mondo
#12 Quote
Posted on: 2012-02-21 21:19 Posted by:myrose 0
Quoting Luigi D.C.:
Ovviamente, durante tutta la conferenza, Simoncini è stato ben attento a non rivelare il costo della sua "miracolosa" cura per i poveri pazienti, immagino.
Chiedere qualche migliaio di euro per del semplice bicarbonato non è certo una tariffa da "paladino della salute"! E poi sarebbro le case farmaceutiche quelle che speculano sulle malattie della povera gente, vero?

Proprio quel che volevo evidenziare, costi di decine di migliaia di euro. Mi avrebbe risposto che ci sono tutti i costi per la sala operatoria, i medici, gli anestesisti ecc.. visto che il sistema non lo accetta Quindi, colpa del sistema!
#11 Quote
Posted on: 2012-02-21 21:01 Posted by:Luigi D.C. 0
Ovviamente, durante tutta la conferenza, Simoncini è stato ben attento a non rivelare il costo della sua "miracolosa" cura per i poveri pazienti, immagino.
Chiedere qualche migliaio di euro per del semplice bicarbonato non è certo una tariffa da "paladino della salute"! E poi sarebbro le case farmaceutiche quelle che speculano sulle malattie della povera gente, vero?
#10 Quote
Posted on: 2012-02-21 20:59 Posted by:Stupor Mundi 83 0
Ahahahah! Di sicuro non hai problemi di stomaco per aver deciso di sorbirti una conferenza del genere! Grazie per il resoconto... Io non ce l'avrei fatta a resistere fino alla fine...

come la gente possa seguire certe eresie

La disperazione porta a fare questo ed altro... La colpa non è loro ma solo di chi se ne approfitta... Poi, ovvio che ci saranno di sicuro dei pecoroni che seguono la moda di fare gli alternativi per evitare di fare i conti con la propria ignoranza ma per questi non occorre altro che lasciarli marcire nei loro auto-convincimenti o, in alternativa, divertirsi un po' evidenziando la loro profonda stupidità!
#9 Quote
Posted on: 2012-02-21 20:57 Posted by:Frey 0
Io personalmente non ho assolutamente piena fiducia nella medicina ufficiale, ma questo non vuol dire che devo dare retta al primo alternativo che esce fuori proponendo un qualcosa che non sta ne in cielo ne in terra.
La medicin ufficiale ha dei limiti è naturale, m sinceramente qualche risultato lo da e fa progressi, le alternative sono ferme al medioevo e vengono seguite da un branco di pecore che fanno arricchire chi le propina.
Quindi siamo nella cacc dato che ognuno fa i suoi interessi ( farmaceutici e naturalisti ) e noi ci rimettiamo le penne.

Io sono un peccatore mi sa che in prdiso non ci andrò. Spero almeno nel purgatorio :-D


Quoting ANTONIO:
un consiglio a tutti i commentatori: continuate ad avere piena fiducia nella medicina UFFICIALE, lasciate stare tutto il resto, ma per favore, non commentate!!
capisco chi fornisce tutto quel potere a farmindustria, un branco di pecore. saluti, ci vediamo tutti in paradiso!!
#8 Quote
Posted on: 2012-02-21 20:41 Posted by:ANTONIO 0
un consiglio a tutti i commentatori: continuate ad avere piena fiducia nella medicina UFFICIALE, lasciate stare tutto il resto, ma per favore, non commentate!!
capisco chi fornisce tutto quel potere a farmindustria, un branco di pecore. saluti, ci vediamo tutti in paradiso!!
#7 Quote
Posted on: 2012-02-21 09:05 Posted by:daunaltromondo 0
tra cui i principali sono Rockefeller e Rothschild
Credevo fossero Rockerduck e Paperone...
#6 Quote
Posted on: 2012-02-21 01:06 Posted by:Dario 0
Rosa, come hai detto ci sarebbe da commentare ogni singolo rigo della tua cronaca... E' lampante che Simoncini è un truffatore che specula sulla salute, sulle sofferenze delle persone, che i suoi seguaci siano persone a razionalità sotto zero.

P.S: guarda che coincidenza una notizia del genere proprio oggi che se ne è andato Renato Dulbecco, un grande Uomo che ha dedicato la sua vita anche allo studio dei tumori.
#5 Quote
Posted on: 2012-02-21 00:53 Posted by:Frey 0
Scusa, sarà l'orario, ma non capito niente di quello che hai scritto.



Quoting Antonio Bianco:
Premetto che sono un informatico e vorrei solo proporre un confronto che può portarVi a dei motivi di riflessione.
Le grandi innovazioni pubblicizzate dalle grandi società sono spesso state create da piccoli individui che vengono messi nell'ombra e a cui viene rubata l'idea. Il più delle volte questa idea viene "acquisita" e modificata affinché non si possa capire la provenienza o senza che il reale inventore (o creatore) possa vantare diritti su di essa. In questo campo c'è una specie di complotto. Vi ho esposto solo la punta dell'iceberg per non annoiare i lettori su argomenti tecnici.
Sono portato, quindi, a non credere a prescindere a sedicenti medici rivoluzionari, o al "sistema" (come dice Simoncini). Per qualsiasi discordanza è necessario un terzo che possa ascoltare obiettivamente le idee di ambedue le parti.
#4 Quote
Posted on: 2012-02-21 00:44 Posted by:Antonio Bianco 0
Premetto che sono un informatico e vorrei solo proporre un confronto che può portarVi a dei motivi di riflessione.
Le grandi innovazioni pubblicizzate dalle grandi società sono spesso state create da piccoli individui che vengono messi nell'ombra e a cui viene rubata l'idea. Il più delle volte questa idea viene "acquisita" e modificata affinché non si possa capire la provenienza o senza che il reale inventore (o creatore) possa vantare diritti su di essa. In questo campo c'è una specie di complotto. Vi ho esposto solo la punta dell'iceberg per non annoiare i lettori su argomenti tecnici.
Sono portato, quindi, a non credere a prescindere a sedicenti medici rivoluzionari, o al "sistema" (come dice Simoncini). Per qualsiasi discordanza è necessario un terzo che possa ascoltare obiettivamente le idee di ambedue le parti.
#3 Quote
Posted on: 2012-02-20 12:24 Posted by:Umby 0
Anche l'indigestione è un cancro che gonfia lo stomaco.
Inizia con la voglia di mangiare e mangiare e mangiare.
Poi quando si sta troppo male, si prende un po' di bicarbonato di sodio, si fa un po' di rumore dalla bocca (tipo ruttino del poppante ma più sonoro) et voilà: tutto finito, il cancro è sparito!

Ma come si fa ad ascoltare questi ciarlatani?
un centinaio di persone che applaudono un piazzista di fuffa. Almeno ci fosse stata una batteria di pentole in regalo...
#2 Quote
Posted on: 2012-02-20 12:13 Posted by:Giuliano +1
secondo lui, i biologi molecolari giocano al microscopio, dove per citare una molecola si usano miliardi di nomi e sigle, per cui nessuno è in grado di capirlo, sue parole testuali: si masturbano mentalmente, scrivono un sacco di stupidaggini, anche vere ma, non servono a nulla, super acculturati con il dono dell’idiozia, un labirinto molecolare senza senso in cui si prendono in giro solo le persone e non si capisce niente.

Caro tullio, se non conosci sigle come TNF, NF-kB, Rb, P53 o parole come "fattore di trascrizione", "oncogene", "iniziatore" (per dire qualcosa a caso che c'entra coi tumori) non prendertela con i biologi molecolari che le usano, piuttosto con te che non hai studiato.
#1 Quote

Add comment


Security code
Refresh