Login  |  REGISTER

Un animale misterioso in Scozia.

Il mostro di East HeavenAlla fine di maggio, sulla spiaggia di East Haven, a una ventina di chilometri da Dundee, in Scozia, è stata trovata la carcassa di un animale dalla forma allungata. Un tale David Mackland si è fatto fotografare mentre, con il braccio teso, tiene in verticale l’animale facendogli toccare terra con il muso: una buona idea per rendere possibile una valutazione della lunghezza facendo il confronto con la sua altezza. Da ciò si può ricavare che la bestia è lunga circa un metro e ottanta. (http://www.grindtv.com/outdoor/nature/post/mysterious-sea-creature-washes-ashore-in-uk/ )

Secondo un articolo dell’Evening Telegraph, gli abitanti del luogo avevano avanzato diverse ipotesi: un’anguilla (o comunque un pesce dell’ordine degli anguilliformi), una molva (il termineIl mostro di East Heaven in tutta la sua Lunghezza inglese ling può indicare alcuni pesci differenti: in questo caso l’ipotesi che mi sembra più probabile è che ci si riferisse alla Molva molva, in inglese common ling), un luccio (che è però un pesce d’acqua dolce) o uno squalo o ancora, per sconfinare nelle ipotesi che il giornale stesso definisce “divertenti”, un dinosauro (forse intendendo, però, un rettile marino come p.e. un mosasauro) o – siamo pur sempre in Scozia – il mostro del Loch Ness.

Dal St Andrews Aquarium, interpellato dall’Evening Telegraph, sono arrivate due ipotesi. Una è che si trattasse di un oarfish (termine con il quale viene chiamato in inglese il regaleco, Regalecus glesne, e che viene usato anche per altri lampriformi) e l’altra è che fosse un grongo, pesce degli anguilliformi.

La prima ipotesi, però, lascia perplessi. La forma del corpo potrebbe anche ricordare un regaleco (o uno dei suoi più stretti parenti), ma il muso di forma squadrata, con una bocca piuttosto piccola, di questi pesci è del tutto diverso da quello dell’animale finito sulla spiaggia scozzese. Pare invece corretta la seconda ipotesi, ovvero che si tratti di un grongo (Conger conger).

Mostro o altro?La forma del muso potrebbe anche ricordare quella di una molva (per richiamare uno dei tentativi di identificazione sopra citati), ma nella foto in cui l’animale viene tenuto verticale pare di vedere sul dorso un’unica pinna poco prominente che corre da dietro al capo fino all’altra estremità del corpo dell’animale, tipica di anguilliformi come appunto il grongo, mentre la molva ha due pinne separate e più alte.

Cliccando sulla freccia nell’immagine della carcassa in testa all’articolo dell’Evening Telegraph appare la foto che dovrebbe mostrare com’è un grongo vivo. Se vi sembra che la dentatura di questo pesce sia diversa da quella della carcassa di East Haven, be’, avete ragione, ma in effetti l’animale mostrato in quella foto non è un grongo, ma una murena. Il grongo ha invece una serie fitta di denti simili a chiodini, proprio come quelli della bestia sulla spiaggia (vedi immagine con un confronto – la foto del cranio di grongo è di Pavel Zuber, da Biolib.cz). Anche le dimensioni sono compatibili con quelle del grongo, che può raggiungere i tre metri di lunghezza.

Giorgio Castiglioni, redattore di Mah

http://bibliotopia.altervista.org/pubblicazioni/mah.htm

 

 

Condividi

Comments  

Posted on: 2013-06-20 11:50 Posted by:Giorgio 0
Quoting Alberto Majrani:
direi che si possa classificare tranquillamente come pesce lama, o pesce sciabola


Direi che si può escluderlo. Il pesce sciabola (Lepidopus caudatus) ha una dentatura molto diversa. Guarda qui: http://www.biolib.cz/en/image/dir0/id12841/?viewall=1&termflt=225
#2 Quote
Posted on: 2013-06-19 23:32 Posted by:Alberto Majrani 0
direi che si possa classificare tranquillamente come pesce lama, o pesce sciabola http://www.amiciperlapesca.it/home/index.php?option=com_content&view=article&id=118:pesce-lama&catid=61:pesci-di-profondita&Itemid=73
#1 Quote

Add comment


Security code
Refresh