Login  |  REGISTER

Complotti Lunari

Una foto simbolo dello sbarco dell'Apollo 11Siamo nel 2012 e  sono trascorsi ormai  43 anni dallo sbarco del primo uomo sulla luna, eppure c’è ancora molta gente che ritiene che le missioni Apollo siano  il frutto di un enorme imbroglio da parte della NASA e del governo americano dell’epoca.
A me pare una cosa strana e difficile da credere, molto di più dell’allunaggio stesso, ma basta usare google per rendersene conto. E dato l’enorme numero di errori grossolani  presenti nelle varie foto e in tutti i filmati delle missioni NASA, sembra proprio che i responsabili di  codesta messa in scena siano  Paperino e Pippo.
Naturalmente le cose non stanno così, non c’è alcuna anomalia nei documenti fotografici e video che ritraggono gli astronauti sulla Luna, ma spiegherò brevemente più avanti  che è solo questione di punti di vista e di poco giudizio critico.
E per farvi capire un po’ meglio il concetto, inizio con un curioso episodio accaduto a me stesso.
Qualche giorno fa, girovagando su facebook, mi sono imbattuto per caso in un “documentario” dal titolo OPERAZIONE LUNA :  le solite paranoie lunacomplottiste ho subito pensato, manco mi spreco a guardarlo… poi invece inizio a vedere la prima parte del video proveniente da youtube.
Si parte con la vecchia storia di Kubrick, che  ottenne dalla NASA il permesso di utilizzare delle speciali lenti per le macchine da presa per girare il suo film Barri Lindon,  dato che voleva filmare molte scene usando solo le luci delle candele come unica fonte di luce. E per questo gli servivano proprio quelle speciali lenti sviluppate dalla NASA.
Ma dietro a questo si nasconderebbe ben altro, ovvero  la più grande  montatura della storia!
Il documentario continua con una serie di interviste ad astronauti, dirigenti NASA, e certi presidenti di famose case di produzione di Hollywood, in particolare c’è un certo Jack Torrance che in quel periodo dirigeva la Paramount.  Jack Torrance penso, questo nome non mi è nuovo. Ma si, è lo stesso nome del protagonista del film Shining di Kubrick (e del libro di Stepheng King  da cui è tratto), ma  che curiosa coincidenza…
Ebbene, costui rivela che all’epoca la NASA lo contattò perché voleva dar un maggior risalto mediatico Una suggestiva immagine della Terra ripresa dalla Lunaall’impresa delle missioni Apollo e fin qui tutto bene dato che quelli di Hollywood erano stati chiamati solo a curare l’aspetto visivo ed estetico dell’impresa.
Poi però il video prende una piega decisamente complottista arrivando addirittura ad intervistare Kissinger  , allora segretario della difesa, Rumsfeld e altri importanti elementi di spicco dell’allora governo Nixon, compreso il direttore della CIA e quando sento dire da Kissinger che Nixon diede l’OK a falsificare foto e video per non correre il rischio di fare brutta figura con gli elettori, il mondo intero e , soprattutto, con  i russi, per poco non cado dal divano!
Non poteva essere vero, non poteva. Anni e anni a discutere con tutti quei  “luna complottisti”  e alla fine avevano ragione loro…
Ok, calma mi dico. Vado avanti con il video.
Subito dopo Kissinger rivela che ebbe lui l’idea di chiamare Kubrick per ricreare il falso allunaggio, dato che  Stanley all’epoca stava girando 2001-odissea nello spazio ed aveva già dei teatri di posa  pronti all’uso.
Dopo alcune discussioni,  con un primo rifiuto del regista, riescono a mettersi d’accordo:  per  due settimane Kubrick avrebbe messo a disposizione i suoi set per la messa in scena, supervisionando il lavoro di un pugno di agenti della CIA….

Cosa???? A questo punto mi sono ripreso dallo shock, e di colpo ho capito, collegando un po’ di cose.
Ora devo rivelarvi che in realtà ero a conoscenza di un Mockumentary ( definizione tecnica per un finto documentario) sulla storia di Kubrick e le missioni Apollo, solo che non lo avevo mai visto, e soprattutto non ero a conoscenza che veri  ex membri del governo USA avessero  partecipato a questa burla.
Quindi questa cosa, durante la visione del filmato, mi aveva portato fuori strada. Però io ho sempre avuto un’altra grande passione nella mia vita, fin da piccolo: il cinema.
L'equipaggio dell'Apollo 11Già da bambino  guardavo i film in modo diverso  dagli altri e con il passare del tempo mi sono fatto una certa cultura a riguardo , anche sugli effetti speciali. Quindi con i mezzi e le tecniche delle fine degli anni ’60, Kubrick o non Kubrick, non sarebbero certo bastate due settimane con 4 agenti della CIA per ricreare l’enorme mole di  materiale video e fotografico dell’ Apollo 11!
Quindi mi sono reso conto che stavo guardando proprio quel famoso falso documentario di cui avevo sentito parlare.
Passato lo spavento, continuo la visione del video e il mio  punto di vista cambia, ormai avevo capito la burla, e  comunque le interviste proseguono ed ecco che si inizia a parlare dei presunti grossolani errori delle foto lunari. Ovviamente nel documentario prendono in giro tutti i cavalli di battaglia di chi è convinto che non ci fu nessuno sbarco sulla Luna, ovvero la bandiera che sventola  in assenza di atmosfera, le ombre non parallele, etc.  
Lasciamo un attimo il mockumentary e passiamo brevemente ad analizzare le presunte anomalie che, secondo i luna complottisti, sono palesi.
La bandiera sventola sebbene sulla Luna non ci sia atmosfera:  in realtà l’asta della bandiera è a forma di  L rovesciata per mantenerla spiegata, e quando venne piantata sul suolo lunare, le vibrazioni ne causarono l’oscillazione che, proprio per la mancanza di atmosfera e quindi di attrito, continuarono per molto tempo, anche quando gli astronauti si allontanarono da essa.
Le ombre degli astronauti  e di tutto ciò che è fotografato non sono parallele come dovrebbero essere  in realtà, dato che sulla Luna c’è un'unica fonte luminosa, cioè il Sole:  falso! Le ombre non sono parallele a causa dell’irregolarità del terreno. Se davvero ci fossero più fonti di luce, tipo le luci di un  set cinematografico,  avremmo ombre multiple sullo stesso oggetto, proprio come accade ai giocatori si calcio durante una partita di calcio in notturna.
La totale mancanza di stelle nel cielo: le stelle non si vedono perché il diaframma delle macchine Un piccolo passo per un uomo ...fotografiche era regolato  per non sovraesporre il suolo lunare ( che riflette parecchio la luce solare) e così facendo la luce delle stelle risulta troppo fioca per essere catturata. Del resto anche nei ben più recenti filmati degli Shuttle in orbita non si vedono mai le stelle sullo sfondo, tutto falsi pure quelli?

Poi ci sono altre considerazioni da fare; in piena epoca di Photoshop e grafica digitale viene da pensare che sia facile ricreare in studio un falso allunaggio ma le cose non stanno così. All’epoca non esisteva la computer grafica e gli effetti speciali si ottenevano direttamente “in macchina” riguardo ai video, e agendo sui negativi riguardo le foto, un “tantino” complicato pure per  i tecnici della NASA. Anche la famosa  camminata a bassa gravità: perché non ottenerla  tramite, magari, dei cavi e l’uso delle riprese al rallentatore? Purtroppo per i complottisti le cose non stanno così, perché altre all’enorme set necessario per certe riprese , i cavi di supporto si intreccerebbero dato che ci sono parecchi filmati che ritraggono gli astronauti che incrociano il loro cammino durante  la loro esplorazione. Ed è stato dimostrato  in un famoso programma americano, THE MYTHBUSTERS, che  con delle riprese al rallenty non si riesce ad ottenere la stessa andatura degli astronauti andati sulla Luna. Tra l’altro, se davvero la NASA ha creato foto pessime, perché non rifarle sul set piuttosto che manipolare maldestramente i negativi? E perché chiamare Kubrick ( questa diceria  era diffusa da ben prima dell’uscita del falso documentario), da tutti considerato  un grande e meticoloso artista , se poi pure lui ottiene del materiale così mediocre?
Aldrin rende omaggio alla bandiera Americana. Questa foto viene presa come prova del falso allunaggio. Come fa la bandiera a sventolare senza vento? Nessuno ha visto un'asta orizzontale?Ma se in realtà non ci sono tutti questi errori ed anomalie, perché molta gente è convinta del contrario?
La risposta è abbastanza semplice : di solito chi non crede agli allunaggi è lo stesso tipo di persona che però crede ai dischi volanti e reputa la NASA come il male occultatore assoluto. E magari queste persone poi prendono per vero il peggior  falso filmato di UFO che trova su youtube. Senso critico pari a zero!
Inoltre io stesso stavo quasi per “cascarci” durante la visione del suddetto falso documentario, come già spiegato. Ed  è anche un fatto psicologico: basta poco per convincersi di una cosa errata se non si ha un quadro generale della situazione.
Non bisogna mai fermarsi alle apparenze.  Se mi fossi  fermato alla sola lettura del libro “Mai stati sulla Luna” di Bill Kaysing da dove è partito tutto, a quest’ora sarei qui a scrivere l’esatto contrario di quello ho sostenuto. Invece ho voluto approfondire l’argomento, capire dove stava  la verità. E non bastano certo le dichiarazioni di   un ex ministro e “ex qualche cos’altro” per ritenere  vero quello che dice.
E’ questo il bello di essere degli scettici, la curiosità. La voglia di approfondire l’argomento.

Per concludere ritorniamo al falso documentario sull’allunaggio e Kubrick. Nonostante la burla Il grande Stanley Kubrickpalesemente dichiarata alla fine del film, con tanto di papere  e l’ammissione che tutto ciò che è stato detto è falso, molti luna complottisti  non hanno capito questo.  Continuano a ritenere che sia tutto vero!  
Già me li immagino , con i loro ragionamenti contorti,  lì a scrivere su qualche blog : “Eh ma per quale motivo persone come Kissinger si sarebbero prestate a una burla come questa?  Secondo me volevano dirci qualche cosa, farci capire qual è la verità!”
A dirla tutto ci sarebbe un’altra teoria bislacca riguardo le missioni Apollo: gli astronauti raggiunsero sì la Luna, ma vi trovarono basi aliene ed allora la NASA fu costretta a manomettere le foto e i filmati, ma questa è un’altra storia….

LUIGI DE CONTI

Link utili :

http://www.attivissimo.net/antibufala/luna/luna_in_sintesi.htm

http://www.youtube.com/watch?v=wtUl9-0XIs8
per  vedere il documentario OPERAZIONE LUNA

Condividi

Comments  

Posted on: 2012-11-13 15:27 Posted by:Emanuela 0
Io faccio solo questa considerazione: 400.000 tecnici civili di agenzie aerospaziali hanno lavorato ai progetti Apollo. 400.000 non militari completamente omertosi??? Manco la mafia...
E i progetti Apollo hanno prodotto tonnellate di carta da manuali, checklists, documentazione tecnica, gli ordini di acquisto dei materiali, di fornitura lavori da aziende private esterne, bilanci, i cedolini degli stipendi, trascrizioni delle comunicazioni ecc ecc, che ora sono disponibili anche sul sito NASA, documentazione studiata da 40anni... tutta falsa?!?!?!?!?!?!
#7 Quote
Posted on: 2012-11-13 14:05 Posted by:Emmanuel Goldstein +2
Bella discussione e finalmente un buono spunto di riflessione, cercherò di rispondere nel limite delle mie conoscenze.

1) Lascio ad altri più competenti la risposta vorrei evitare gaffe;

2) Seppur ridotta la gravità c'è e quindi era necessaria un'asta orizzontale proprio per le riprese e le foto. Immagina che schifo vedere una bandiera calata. Quindi l'ipotesi dell'inutilità di un asta non c'è proprio ed è inconsistente. La bandiera non sventola minimamente ci sono foto su foto in cui la bandiera è sempre nella stessa posizione con le stesse identiche pieghe. Addirittura i Mith Buster hanno riprodotto l'esperimento per vedere le differenze sia nel vuoto che sulla terra e il comportamento della bandiera appare proprio identico a quello che si avrebbe nel vuoto, l'ondeggiamento nell'atmosfera terrestre sarebbe molto diverso.

3) Chi l'ha detto che non ci sono più andati? Se non erro sono stati fatti altri sei sbarchi sulla Luna poi tutto si è stoppato per il semplice fatto che ormai la battaglia contro i Sovietici era vinta e spendere ulteriori miliardi di dollari sarebbe stato inutile. L'impatto mediatico era inoltre sfumato, alla gente non gliene fregava più niente. L'apollo 11 era la novità e alla gente piaceva, l'apollo 17 non se l'è filato nessuno quindi l'aspetto propagandistico non c'era più e la gente cominciava a chiedersi che enso avesse spendere soldi pubblici per una cosa ritenuta inutile e il badget a disposizione non permetteva altro quindi;

4) Ma che c'entra la religione in tutto questo?

Ora metto io degli spunti di riflessione. Ma perché i Sovietici hanno mandato giù il rospo e non hanno ipotizzato il falso allunaggio?

Lo sai che addirittura dalla terra è possibile vedere i resti della missione Apollo attraberso sistemi di riflessione (è stato fatto anche dai russi e dai cinesi che hanno confermato).

Il tempo perso a sbufalare la bufala viene interpretato come un'ammissione del falso allunaggio pensa che un tempo il silenzio della NASA veniva interpretato come un'ammissione del falso allunaggio ( non sanno come giustificare le incongruenze dicevano) ma allora che si dlare non va bene stare zitti nemmeno. Uffaaaaaa.
#6 Quote
Posted on: 2012-11-13 13:11 Posted by:mass 0
Volendo far il bastian contrario, vorrei instillarvi un motivo di riflessione proprio sulla foto del casco.
Nello spazio c'è un caratteristico effetto "fotografico" e cioè, l'ombra.
Esistendo solo una fonte luminosa, il sole le ombre sono lunghe, opposte al sole. Nella foto i vede l'ombra del soggetto della foto "davanti" al soggetto nel casco, la sorgente luminosa è alla sua sx pertanto cosa si fa l'ombra a90° rispetto alla fonte luminosa ?
Poi, non essendoci atmosfera l'effetto "sfumato" è impossibile. Chiunque abbia studiato un minimo di astronomia anche alle superiori, saprà che nello spazio proprio a causa della mancanza di armosfera, il passaggio dalla luce all'ombra è immediato, sena effetto" tramonto o alba" insomma, scuro/luce.
OMbra.. come mai tutti gli oggetti e il fotografo hanno la loro ombra verso dietro, invece il soggetto ha l'ombra frontale..
altra foto quella della bandiera. Peso (N) = massa (Kg) per gravità (m/s2) sulla luna la gravità è minima circa 1/8 rispetto alla terra. La bandiera perchè ha la stecca orizzontale ? nn ne avrebbe bisogno, rimarrebbe immobile in posizione. Poi anche lì le ombre se la fonte luminosa è 1 sola, le ombre andrebbero in una sola direzione, la bandiera non ne ha. In più la bandiera è mossa.
Ultimo quesito, che ci siamo fatti tutti, perchè non ci sono mai tornati ?

ipotesi:
http://www.usac.it/articoli/astronauti_ed_alieni.htm

ah.. il troppo impegno a screditare le teorie anticomplottist e è dimostrazione che c'è del vero. Ah ma dimenticavo l'universo è così esteso perchè una sola divinità autogenerata dal nulla potesse divertirsi con un solo misero pianeta e i suoi abitanti. Peccato che quella religione era convinta fino a poco tempo fa della teoria geocentrica e che la Terra fosse piatta. saluti
#5 Quote
Posted on: 2012-02-10 20:48 Posted by:Frey +1
La cosa mi ricorda Capricorn One , bellissimo film di quando ero piccolo.
Io credo che ci siamo andati sulla luna e proprio nel 1969.
Ma ve li immaginate i russi fregati da un set cinematografico ? Li avrebbero sgamati non subito, ma anche prima. Altro che terza guerra mondiale avrebbero scatenato.
Sti complottisti son peggio del trota.
#4 Quote
Posted on: 2012-02-06 18:00 Posted by:Luca Menichelli 0
Grazie della rettifica, Guidone ne parla diversamente nel suo libro e ci sono un po' cascato :-D
Resta comunque il fatto da sottolineare , riguardo all'argomento complotto Luna, che in caso saremmo pieni di foto e quello che dici rafforza ancor di più l'idea che l'allunaggio è avvenuto veramente
#3 Quote
Posted on: 2012-02-06 11:53 Posted by:mousse 0
In realtà il "gossip" è una bella bufala. Il protocollo della missione (reperibile sul sito della NASA, credo http://www.hq.nasa.gov/alsj) prevedeva esplicitamente che fosse Armstrong a fotografare Aldrin.
Non solo, Armstrong scese dal LEM per primo per il semplice motivo che era il più vicino al portello, e con le ingombranti tute lunari non riuscirono a scambiarsi di posto.

Trovi tutti i dettagli su http://complottilunari.blogspot.com/2008/02/faq-per-saperne-di-piu-senza-complotti.html

Nessuno, in quella missione, si poteva permettere iniziative personali, figurarsi scattare o no delle foto. Gli astronauti non le fecero come "turisti" ma per documentare gli esperimenti che stavano svolgendo.
#2 Quote
Posted on: 2012-02-05 11:42 Posted by:Luca Menichelli 0
Ok, allora facciamo anche un po' di gossip.
I complottisti parlano di una montatura di propaganda fatta su un set cinematografico per dare risalto agli Stati Uniti nella corsa allo spazio contro gli URSS.
Ricapitolando , il LEM approda sul suolo lunare e Neil Armstrong poggia per primo il piede sulla Luna seguito da Buzz Aldrin.
In una montatura mediatica si sarebbe dato un grosso risalto alla figura di Armstrong,ma nella realtà non c'è una, e sottolineo una, foto del primo uomo sulla Luna. C'è una sfilza di foto ad Aldrin scattate da Armstrong, ma non viceversa.
Perché?
Invidia, ad Aldrin non andò giù il fatto che fosse stato prima Armstrong a scendere sul suolo del satellite terrestre e per ripicca non scattò le foto al collega che si vede solo riflesso nel casco di Aldrin nella famosa foto che appare anche qui sopra.
Sto farneticando?
Assolutamente no, è tutto documentato e dovrebbe far riflettere.
Se ci fosse stato un set cinematografico ora avremmo centinaia di foto di Armstrong da farci venire la nausea e non il risultato di una umanissima gelosia di un astronauta che si è visto sfumare l'occasione di essere il primo uomo sulla Luna ( Nei piani originari doveva essere Aldrin a scendere, ma per farlo avrebbe dovuto scavalcare Armstrong e quindi le cose sono andate come sono andate ).
Della vicenda ne parla Guidoni nel suo Libro Dalla Terra alla Luna.
#1 Quote

Add comment


Security code
Refresh